Milan in campo prima di Pasqua? Un precedente fa sorridere

0 cuori rossoneri

Focus – Il Milan scenderà in campo il venerdì prima della domenica di festa, e c’è un importante precedente.

Dopodomani, a San Siro, i rossoneri disputeranno la loro 33ª gara di Serie A contro il Genoa. Per la squadra di Pioli sarà un test importante dopo i pareggi con Bologna e Torino, e sarà anche fondamentale per mantenere vive le ambizioni legate allo scudetto. I due giorni della festività cristiana, domenica e lunedì, saranno in mezzo a due importanti impegni. Martedì 19 aprile, infatti, il Milan affronterà l’Inter nella semifinale di ritorno di Coppa Italia. Nel derby milanese si partirà da 0-0.

Leggi QUI le parole di Calabria in vista del Genoa

La curiosità riguarda proprio questa sentita sfida, perché in un’altra occasione il Diavolo ha giocato di “venerdì Santo”, come accadrà con i rossoblù. 18 anni fa, il 14 aprile 2006 alle ore 18, a San Siro si è giocato il derby di ritorno di quel campionato contro i nerazzurri, previsto alla 34ª giornata. Quella gara finì 1-0 per la squadra di Ancelotti. Il protagonista inaspettato fu Kaladze, che regalò tre punti importanti per il secondo posto. Il giorno dopo la Juve venne fermata dal Cagliari e i rossoneri si portarono a -5. Servirà a poco, perché la Juventus vincerà quello scudetto con tre punti di vantaggio all’ultima giornata.

Quello stesso tricolore è stato poi revocato con le sentenze di Calciopoli, penalizzando il Milan, secondo. I rossoneri dunque, costretti a disputare i preliminari di Champions League, l’agosto seguente affrontarono la Stella Rossa. La doppia vittoria con i serbi sarà il primo di una cavalcata che si concluderà ad Atene, il 23 maggio. Il finale, naturalmente, è conosciuto.

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live