Juventus

Caso Plusvalenze: perché la Juventus è stata penalizzata e le altre no

0 cuori rossoneri

Dopo la penalizzazione monstre inflitta alla Juventus per il Caso Plusvalenze, Repubblica fa chiarezza sul perché le altre società coinvolte, al momento, non siano state punite.

In ambito calcistico, la plusvalenza è la differenza fra il prezzo a cui viene venduto un calciatore e il valore residuo che aveva a bilancio. Inizialmente, il costo di un atleta corrisponde al suo prezzo d’acquisto, che però viene “spalmato” in un numero di esercizi pari agli anni di contratto: di conseguenza, il peso a bilancio si riduce progressivamente, di anno in anno. Diverso è il caso delle plusvalenze fittizie, operazioni create a tavolino per sistemare i conti senza muovere reali flussi di denaro: iscrivendo a bilancio il cartellino di un giocatore per un valore gonfiato rispetto al prezzo che avrebbe sul mercato infatti, si permette di rinviare l’esigenza di coprire eventuali perdite nel bilancio.

LEGGI QUI ANCHE – DI MARZIO-SORPRESA ZIYECH: UN CLUB DI SERIE A VUOLE FARE SUL SERIO –

Nel giudizio di primo grado, nell’aprile 2022, la stessa Corte aveva prosciolto la Juventus e gli altri club coinvolti affermando l’impossibilità a punire le plusvalenze fittizie poiché non vi è una normativa che regoli le valutazioni dei giocatori. Nonostante ciò, la Juventus è stata ugualmente penalizzata in quanto potrebbe essere sorta, nel quadro complessivo emerso dall’inchiesta “Prisma” di Torino, un’ipotesi di slealtà sportiva: in sostanza, si è voluto condannare il ricorso consapevole e ripetuto alle plusvalenze da parte della dirigenza bianconera, più che i singoli episodi per i quali le altre società, corresponsabili, sono state assolte.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Juventus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Radio Rossonera Live

live

EnglishGermanItalianSpanish