Brahim Diaz e un gennaio da incubo: i numeri

0 cuori rossoneri

Il calo di rendimento di Brahim Diaz è sotto gli occhi di tutti: proviamo ad analizzare i numeri del suo gennaio.

Dopo un inizio di stagione alla grande, con 3 gol e 1 assist nelle prime 7 partite, Brahim Diaz si è perso. Complice forse il Covid-19, il talento spagnolo non riesce da ormai qualche mese a dare quello che ci si aspetta sulla trequarti: niente strappi decisivi, poche giocate degne di nota. Nella speciale classifica delle big chance fallite (Kickest), Brahim è nei primi posti tra i centrocampisti in Serie A.

Negli ultimi 3 mesi, nessun gol e due assist. A gennaio in particolare, il tabellino dello spagnolo recita zero in entrambe le voci.

Nelle ultime due uscite, in casa con Spezia e Juventus, Brahim non ha mai calciato verso la porta.
Pochi sono anche i dribbling, 2 di media a partita nel mese di gennaio: ci aveva abituato a molto meglio.
Altro dato significativo è quello delle palle perse: 9 nelle ultime 4 partite sono troppe, soprattutto messe a confronto col calo del numero dei passaggi che lo spagnolo effettua a partita (una media di 31 sempre nel mese di gennaio).

Col derby alle porte tra gli altri impegni, Pioli ha bisogno del miglior Diaz per tornare a sognare lo scudetto.

photocredits: acmilan.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live