“Mai sul calcio”: la difesa di Florenzi sul caos scommesse

I più letti

Andrea Roderi
Studente universitario, appassionato di radio, podcast e Milan. Aspirante giornalista professionista.

Finita l’audizione in Procura sulle scommesse per Florenzi: il terzino non sarebbe indagato per frode sportiva, Milan in attesa

Piove sul bagnato in casa Milan. Alessandro Florenzi, dopo Tonali, Fagioli e Zaniolo, è il quarto nome a essere finito nel mirino della Procura per il nuovo scandalo scommesse. Nelle ultime ore le notizie sono rimbalzate abbastanza alla rinfusa, riepiloghiamo quanto accaduto finora, aggiungendo qualche novità degli ultimi minuti.

SHOCK SCOMMESSE, L’IMMEDIATA LINEA DI FLORENZI E MILAN

La situazione di Florenzi

Per parlare della situazione di Florenzi è necessario innanzitutto compiere una precisazione. A livello di giustizia sportiva, il problema sarebbe relativo a eventuali scommesse sul calcio. Qualora Florenzi avesse scommesso su altro, la questione si sposterebbe dalla giustizia sportiva alla giustizia penale, escludendo (in questo caso) squalifiche dal campo. Come ha precisato Sky pochi minuti fa, infatti, Florenzi è indagato per esercizio abusivo di scommesse, e non per frode sportiva. Una situazione che, se confermata, sarebbe dunque riconducibile a quella di Zaniolo, e non a quelle di Fagioli e Tonali. In questo senso vanno anche le parole di Florenzi stesso, una volta uscito dall’interrogatorio a Torino: “Scommesse sì, ma mai sul calcio e solo su altri giochi, tra cui la roulette”. L’audizione del difensore romano è durata circa un’ora.

“SCOMMESSE CON TANTI DI SERIE A”: RIVELAZIONE SHOCK DELL’EX PORTIERE

Guai per il Milan?

Per rispondere a questa domanda, ancora una volta, dobbiamo distinguere tra i due reati. Qualora Florenzi fosse ritenuto colpevole di scommesse al di fuori dell’ambito calcistico (compiute legalmente o meno), sarebbe probabilmente da escludere una squalifica. Qualora fossero invece scoperte delle scommesse riguardanti il calcio, allora la situazione diventerebbe ben più grave a livello di giustizia sportiva. In questo senso, la condanna potrebbe essere molto simile a quelle di Fagioli e Tonali, con un allontanamento dal campo sicuramente fino al termine della stagione, e probabilmente anche oltre. Per il Milan, un’eventuale squalifica di Florenzi sarebbe un autentico dramma: i terzini a disposizione per Mister Pioli scenderebbero a due, Theo e Calabria. Considerando anche la pessima situazione relativa ai centrali di difesa, con Pellegrino, Kalulu e Kjaer più o meno infortunati, la rosa in difesa si rivelerebbe estremamente e tragicamente corta. La speranza, per il Milan e per i suoi tifosi, è che la situazione di Florenzi si risolva con un nulla di fatto a livello di giustizia sportiva. Non ci resta che aspettare, con il fiato sospeso.

SCOMMESSE, ANCHE FLORENZI INDAGATO! ECCO COSA RISCHIA

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate