Schock scommesse, l’immediata linea di Florenzi e Milan

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Un altro caso che si aggiunge a Tonali, Fagioli e Zaniolo: da ieri torna l’ombra delle scommesse, questa volta con Florenzi

Un caso che si allarga sempre di più con il passare delle settimane: nell’ultima pausa dal campionato avevamo assistito alle squalifiche di Sandro Tonali e Nicolò Fagioli per il caso scommesse, ma dopo Nicolò Zaniolo è ora indagato anche Alessandro Florenzi. È notizia di ieri sera che il terzino del Milan sia accusato di «esercizio abusivo di attività di giuoco o di scommessa». In attesa di capire ulteriori sviluppi, questa mattina La Gazzetta dello Sport si concentra anche sulle posizioni del calciatore e del Milan.

“SCOMMESSE CON TANTI DI SERIE A”: RIVELAZIONE SHOCK DELL’EX PORTIERE

L’accusa e il presunto giro clandestino

Come detto, questa volta a finire sotto la lente di ingrandimento della Procura di Torino, che sta indagando su un giro di scommesse clandestine su piattaforme online, è Florenzi che, come ricorda la rosea, sarebbe il quarto calciatore a finire nell’inchiesta piemontese. Il condizionale è d’obbligo, perché dalla Procura di Torino non arrivano né conferme né smentite, anche se negli ultimi giorni erano filtrate indiscrezioni su possibili novità sul fronte calcistico. E così un mese dopo il blitz della squadra mobile di Torino a Coverciano per notificare gli atti d’indagine a Tonali e Zaniolo è spuntato il nome di un nuovo calciatore.

“Gli investigatori – scrive Gazzetta – hanno scoperto decine e decine di siti clandestini per un giro di milioni e milioni di euro. Piattaforme fuorilegge a cui si accede tramite invito e che garantiscono un credito praticamente illimitato. Per la Procura di Torino i giocatori rappresentano un aspetto marginale dell’inchiesta. Vogliono capire chi gestisce i siti in questione: il sospetto è che dietro ci sia la criminalità organizzata. Per questo Florenzi nei prossimi giorni potrebbe essere sentito a Torino così come è già accaduto per gli altri tre, per chiarire la sua posizione e fornire dettagli utili alle indagini condotte dagli uomini della squadra mobile”.

“SCOMMESSE? MI SPIACE, MA NON MI STUPISCO”: NICOLATO A SORPRESA

Le due linee

Per quel che riguarda la posizione del club e del giocatore nelle ore successive alla notizia, il quotidiano scrive che da parte del diretto interessato non è arrivato alcun commento, così come da parte del Milan, che ha fatto sapere di aver appreso la notizia dalle agenzie e di non essere a conoscenza del coinvolgimento del giocatore. Come il suo nome sia arrivato all’attenzione degli inquirenti è ancora presto per dirlo. Potrebbe essere emerso durante gli interrogatori di uno degli altri tre calciatori coinvolti oppure potrebbe essere saltato fuori durante l’esame degli apparati elettronici sequestrati a Tonali e Zaniolo a Coverciano.

SCOMMESSE, ANCHE FLORENZI INDAGATO! ECCO COSA RISCHIA

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate