Fiorentina-Milan, Scaroni: “Pioli resta! A me piace un tipo di allenatore: vincente”

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

A pochi minuti dal calcio d’inizio della sfida di Serie A tra Fiorentina e Milan, Paolo Scaroni ha rilasciato alcune dichiarazioni

Alla ripresa dopo la sosta per le nazionali, il Milan di Stefano Pioli è ospite della Fiorentina di Vincenzo Italiano allo stadio Artemio Franchi di Firenze. I rossoneri cercano la vittoria per dare continuità alle ultime tre vittorie consecutive contro Lazio, Empoli e Verona. I tre punti, inoltre, andrebbero a consolidare il secondo posto in classifica. A pochi minuti dal calcio d’inizio della sfida tra Fiorentina e Milan, il presidente dei rossoneri Paolo Scaroni ha rilasciato una breve intervista ai microfoni di Sky Sport.

Le parole di Paolo Scaroni

Su Joe Barone: “Lo ricordo fin dai suoi primissimi mesi in Italia. È stato un grande dirigente, una persona piena di umanità. Era una persona molto determinata, con una grande passione per il calcio e una amore per la Fiorentina veramente smodato. Lo ricorderemo per tante cose. Ha dato un contributo importante al calcio italiano. Era sempre presente in Lega. Diceva sempre la sua con al forza che lo ha sempre contraddistinto. E poi ha fatto questo centro, il Viola Park, che è una cosa meravigliosa. Non lo dimenticheremo”.

Sull’indagine: “Novità non ne ho, queste cose prendono sempre tempo, non ne abbiamo da due settimane. Ma devo dire che sento un clima di serenità, a cominciare proprio da Pioli. Questo è quello che conta di più. Temevo che queste indagini avrebbero avuto un impatto sulla squadra o sulla società… non è stato così”.

Su Stefano Pioli: “Io ho sempre detto che Pioli resta. A me piacciono gli allenatori che vincono. E visto che stiamo facendo bene mi piace Pioli. È tutto molto semplice. E poi è una persona fantastica, anche lui pieno di umanità. Siamo tutti affezionati a lui e spero che anche lui sia un po’ affezionato a lui”.

Ultime news

Notizie correlate