Fiorentina-Milan, Italiano: “Gara giocata alla pari, poteva starci un 2-2”

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Il Milan batte la Fiorentina allo stadio Artemio Franchi di Firenze grazie a Loftus-Cheek e Leao: le parole di Vincenzo Italiano

Il Milan trova la quarta vittoria consecutiva, imponendosi per 2-1 allo stadio Artemio Franchi di Firenze. I rossoneri approcciano subito bene la partita e iniziano a collezionare occasioni da rete a ripetizione. Un po’ di sfortuna e una buona dose di imprecisione, però, portano le squadre negli spogliatoio sullo 0-0. Nella ripresa gli uomini di Pioli sbloccano subito il risultato grazie al tocco sotto misura di Ruben Loftus-Cheek su assist di tacco di Leao. Pochi minuti dopo, però, uno svarione difensivo del Milan apre un corridoio per Duncan, che da fuori batte Maignan con un bel destro a giro sul secondo palo. La rete vittoria arriva al minuto 53, con la cavalcata in campo aperto di Leao. Il portoghese salta Terracciano e deposita in rete il gol vittoria, festeggiando nel miglior modo possibile la sua 200ª partita in maglia rossonera. Nel postpartita della sfida tra Fiorentina e Milan, Vincenzo Italiano ha analizzato la gara ai microfoni di Sky Sport.

Le parole di Vincenzo Italiano

Sul cinismo offensivo: “Penso che abbiamo fatto tutto quello che dovevamo fare. Nel primo tempo dovevamo riuscire a limitarli, dato che sono in un momento esaltante di forma. Quindi dovevamo abbassare il loro entusiasmo e lo abbiamo fatto, anche spendendo molto, infatti nel finale ho dovuto togliere tre o quattro ragazzi che erano stremati. Lo spirito di sacrificio mostrato oggi è stato favoloso. Però abbiamo trovato il loro portiere che ha fatto almeno due grandi parate. Abbiamo concesso, ma abbiamo anche avuto le nostre situazioni. Quel secondo gol non andava subito, eravamo in un buon momento. Potevamo fare molto di più. Per il resto abbiamo fatto il massimo secondo me, abbiamo onorato davvero la memoria del nostro direttore. A fine partita ho fatto i complimenti ai ragazzi. Erano tutti stremati, hanno dato l’anima. Hanno messo in difficoltà uno squadrone come il Milan. Ora archiviamo e mercoledì si riparte”.

Cosa manca alla Fiorentina: “Nel primo tempo Belotti può fare gol. Nella ripresa il loro portiere fa due grandi parate. Ma ci sta, nel corso della gara succede anche questo. Alcune volte trovi il portiere avversario in grande condizione, altre volte il tuo attacccante fa gol ogni pallone che tocca. È una partita di calcio, giocata contro una squadra troppo in salute. Ma penso che ce la siamo giocata alla pari, anche un pareggio sarebbe stato giusto”.

Sugli obiettivi e le priorità stagionali: “Per le ultime 13 partite, sperando di aggiungerne altre, dobbiamo cercare di sopperire alle nostre mancanze. Ma ripeto, se il nostro attaccante avesse segnato in quelle due occasioni avremmo parlato di cose diverse. Ma in certi momenti noi non riusciamo ad essere risolutivi e a sfruttare quello che creiamo. Per quanto riguarda la profondità della rosa, dobbiamo per forza cercare di ruotare e di trovare le energie fino alla fine per essere competitivi su tutti i fronti”.

Sul futuro a Firenze: “La concentrazione deve rimanere in queste 13 partite. Dobbiamo cercare di arrivare in fondo a tutto. Questi discorsi non vanno bene perchè possono togliere attenzione. Il campo è più importante delle questioni individuali. È più importante il futuro della Fiorentina che quello di un singolo tesserato, che sia io o un calciatore”.

Ultime news

Notizie correlate