Fiorentina-Milan, Italiano: “Tiriamo fuori il lavoro di un anno, in campo per Barone”

I più letti

Piero Mantegazza
Nato il 21-11-2000. Laureando in Economia e gestione dei beni culturali e dello spettacolo all'Università Cattolica del sacro cuore di Milano. Redattore di Radio Rossonera, innamorato del Milan e dello sport in generale.

Domani sera si affrontano Fiorentina e Milan, Italiano conta di sfruttare il calore dello stadio e dà un’indicazione sulla forma del Diavolo

Il sabato sera sarà arricchito da Fiorentina Milan, secondo Vincenzo Italiano sarà un’occasione irripetibile per strappare i tre punti per la corsa Champions. Il tecnico viola crede nella spinta del Franchi ed è pronto a mettere in campo una formazione rivoluzionata. La carica arriverà anche dalla scomparsa di Joe Barone.

Franchi, Barone e Lavoro: Italiano non si tira indietro

Vincenzo Italiano presenta Fiorentina Milan ai canali ufficiali del club: vuole i 3 punti a tutti i costi.

In campo per Barone: “Bisogna subito ripartire e onorare al meglio il direttore, mettendo in campo quelle che erano le sue caratteristiche: passione, amore, attaccamento per questa città, per questi colori e per questa società”.

La condizione del Milan: “Il Milan è in grande forma, noi durante la sosta abbiamo recuperato qualche calciatore lungodegente facendo crescere tutti di condizione. Giochiamo in casa e abbiamo voglia di ripartire con un risultato positivo in una partita difficile”.

Sui tre punti: “È importante sempre, dovremo entrare in campo convinti di mettere in difficoltà una squadra forte. Conosciamo il nostro valore, servirà sfruttare il fattore campo. Questi tre punti possono darci uno slancio in classifica”.

Sulla squadra: “Come sta? Bene, veniamo da un periodo in cui abbiamo ottenuto buoni risultati attraverso ottime prestazioni. In quest’ultimo periodo la squadra può fare bene perché il lavoro di un anno deve venire fuori e lo stiamo iniziando far vedere. Insieme a chi è arrivato in ritardo dobbiamo cercare di mettere in difficoltà il Milan”.

Sullo stadio: “Sappiamo di giocare in una cornice in cui tutto lo stadio ci darà tutta la forza per ottenere il massimo. Mi aspetto grande spinta da parte dello stadio, soprattutto nei momenti di difficoltà”.

Ultime news

Notizie correlate