Fiorentina-Milan: difesa corta, rientra Bennacer, Pulisic highlander

I più letti

Fiorentina-Milan sempre più vicina, Stefano Pioli inizia a disegnare l’undici iniziale: soliti infortuni in difesa, Pulisic insostituibile

Torna il campionato dopo la pausa per le nazionali, ci sarà la Fiorentina ad attendere il Milan nella 30^ giornata di Serie A. Il tempo delle scelte è maturo, Stefano Pioli è combattuto tra il dar respiro ad alcuni interpreti stanchi perché in campo nella pausa, e scegliere la formazione tipo. La gara contro la Fiorentina dopo la sosta è per il Milan un banco di prova importante. I rossoneri non possono dilapidare il piccolo vantaggio maturato sulla Juventus e vogliono ritardare il più possibile la festa dell’Inter. Pioli deve far fronte alle solite assenze in difesa tra infortuni e squalifiche, a centrocampo c’è però un ritorno fondamentale; davanti ancora Christian Pulisic nonostante i 210 minuti con gli Stati Uniti.

Difesa quasi obbligata, torna Bennacer: nessuna sorpresa

Stefano Pioli sceglie il meglio tra ciò che ha a disposizione ovvero chi nel corso della stagione ha offerto le migliori garanzie. Insostituibile Pulisic, il nazionale più spremuto, ma al Franchi ci sarà ancora bisogno di lui: c’è la sua firma in tutte le ultime quattro vittorie del Milan. Insieme a lui i titolarissimi, Leao con Loftus-Cheek e Giroud. Il reparto arretrato è orfano di Kalulu e Kjaer infortunati, e di Theo Hernandez squalificato. Importante il recupero di Ismael Bennacer dopo il rientro anticipato durante la pausa per infortunio. L’algerino pronto a guidare il centrocampo rossonero insieme a Tijjani Reijnders, reduce dal primo gol con l’Olanda. Rimandati quindi tutti gli eventuali ragionamenti sul turnover, se ne riparlerà per la sfida contro il Lecce quando l’impegno cruciale contro la Roma in Europa League sarà ancora più vicino.

Ultime news

Notizie correlate