Milan, Tomori come Thiaw: stessi infortuni, lo stop sarà lungo

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Lesione mio-tendinea del bicipite femorale destro, questo il referto degli esami a Fikayo Tomori: infortunio simile a quello di Malick Thiaw

Fikayo Tomori si è sottoposto questa mattina agli esami strumentali di rito per verificare le sue condizioni dopo l’infortunio riportato in Salernitana-Milan. Il risultato è pesante per la formazione allenata da Stefano Pioli visto che hanno evidenziato nel difensore centrale inglese una lesione mio-tendinea del bicipite femorale destro. Lo stop sarà lungo. Non è la prima volta in stagione che un giocatore è caduto in questa tipologia di infortunio muscolare. Malick Thiaw a novembre aveva avuto severa lesione miotendinea del bicipite femorale della coscia sinistra e attualmente è ancora in infermeria non disponibile.

SI ARRENDE ANCHE TOMORI, IL MILAN SUL MERCATO: IL FAVORITO È MUKIELE

Gli esami di Tomori: brutte notizie per il Milan

L’esito degli esami strumentali a cui si è sottoposto stamattina Fikayo Tomori Milanello hanno evidenziato una lesione mio-tendinea del bicipite femorale destro. Referto pesante per la formazione rossonera visto che lo stop previsto sarà da 1-2 mesi con la concreta possibilità che possa rimanere fuori fino a 60 giorni. L’unica nota positiva è che è stata scongiurata l’operazione chirurgica, la quale probabilmente avrebbe tenuto ai box il centrale ex Chelsea per un periodo superiore. Tomori è uscito infortunato nel corso di Salernitana-Milan subito dopo la rimonta completata dai granata che erano appena passati in vantaggio temporaneamente per 2-1 con Candreva.

SACCHI: “IL MILAN NON HA DATO CONTINUITÀ, IL MILAN NON È SQUADRA E DICO UNA COSA…”

L’infortunio di Tomori come Thiaw

Non è un’unicità l’infortunio capitato a Fikayo Tomori all’“Arechi”, infatti nella stagione 2023-2024 anche Malick Thiaw si è fermato per un problema molto simile. Il 29 novembre scorso i risultati della risonanza magnetica a cui si era sottoposto il classe 2001 tedesco avevano mostrato “una severa lesione miotendinea del bicipite femorale della coscia sinistra”. La situazione è stata rivalutata dopo 7-10 giorni e l’ex Schalke 04 a distanza di quasi un mese dallo stop è ancora indisponibile. Il suo rientro in campo è previsto a gennaio. Con l’infortunio di Tomori, adesso la situazione è di totale emergenza tra i centrali difensivi. I due titolari, l’inglese e il tedesco, sono fuori, Kalulu è uno stop di lunga degenza, Pellegrino è pronto al rientro a breve mentre Caldara rimane in infermeria. La società è pronta a tornare sul mercato a gennaio per offrire alternative ulteriori a Pioli in questa zona di campo. Gli unici calciatori rimasti a disposizione sono Simon Kjaer e i primavera Simic e Nsiala che sono aggregati alla prima squadra.

(VIDEO) TOMORI RIFIUTA LA STRETTA DI MANO DI PIOLI DOPO LA SOSTITUZIONE

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate