FIFA: allarme rosso per il mondiale femminile

I più letti

E’ allarme rosso in casa FIFA per quanto riguarda i diritti televisivi del Mondiale femminile, in programma durante l’estate del 2023, in Australia. Nonostante i passi in avanti del movimento – con la vendita dei biglietti per la rassegna che procede a gonfie vele – sono arrivate offerte molto poco soddisfacenti per trasmettere la manifestazione.

LEGGI QUI: NEWCASTLE, IL CLUB FRENA LE SPESE DI MERCATO

Gianni Infantino, presidente della FIFA, ha espresso il proprio parere sulla questione diritti tramite il Corriere Dello Sport: «Il Mondiale ci costerà circa 400 milioni, ci saranno stadi bellissimi, la vendita dei biglietti procede alla grande, ma le offerte per i diritti tv sono 100 volte inferiori a quelle del Mondiale maschile». «Non le accetteremo. E’ ridicolo e inaccettabile, tanto più che questi Paesi ci sollecitano a insistere sulle pari opportunità e sull’uguaglianza», aggiunge nuovamente Infantino riferendosi a quelle che ritiene non essere proposte all’altezza da parte delle emittenti televisive.

LEGGI QUI: ORDINE: “DIAZ NON è L’UNICO SPUNTO DEL MILAN DOPO IL MONZA

Nel 2019 il mondiale femminile era stato trasmesso da Rai e da Sky, con un’offerta differente. La tv pubblica mandò in onda, in diretta, su Rai 2 tutte le partite della Nazionale italiana. Mentre su Rai Sport furono trasmessi gli altri incontri principali. I diritti per la trasmissione completa del torneo furono acquistati da Sky, con tutte le 52 partite in programma in diretta, 37 delle quali in esclusiva.

Segui la nostra pagina Facebook per sapere tutto quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate