Ferrero: “Non mi frega dei tifosi, venissero a lavorare”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Nella trasmissione Belve in onda su Rai2, Massimo Ferrero è stato protagonista di un’ospitata… colorita, come al solito.

Sulla situazione della Sampdoria: “Non sono stato capito. A Marassi mi insultano perché ho detto che il loro inno non era bello, era bello invece quello della Roma, e i tifosi hanno cominciato a insultarmi e io non ho detto scusate tanto. Ma non me ne è fregato un cavolo, perché i tifosi si sentono padroni delle società, venissero a lavorare“.

LEGGI QUI ANCHE   -SERIE A 2023/2024: UFFICIALI LE DATE DI INIZIO E DI FINE STAGIONE-

Durante la stessa puntata di Belve, Ferrero è poi stato protagonista di un feroce litigio con la giornalista e conduttrice Francesca Fagnani, litigio che l’ha portato poi a lasciare lo studio: “Sono sessantottino e andavo a fare le guerre a Battipaglia quando lei non era ancora nata. Lei sta dicendo un po’ di cazzate, non so se gliel’ha dette qualcuno ma io non ho mai cambiato idea, poi dopo il muro di Berlino è finita quell’idea che avevo io, quindi ora sono Meloncino, stimo la Meloni perché è un talento naturale”.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Massimo Ferrero

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate