Ex Milan, Di Biagio su Donnarumma: “Non gli perdonano il successo”

I più letti

Di Biagio si schiera in difesa dell’ex Milan Donnarumma sottolineando come venga spesso attaccato ingiustamente per i suoi errori

Luigi Di Biagio ha espresso nuovamente il suo pensiero sull’ex portiere del Milan Gianluigi Donnarumma nel corso dell’intervista a TvPlay. L’ex giocatore di Roma e Inter è intervenuto nuovamente in difesa del portiere del PSG che ha avuto modo di lanciare in nazionale U21 durante la sua esperienza da allenatore, quando Donnarumma era ancora un ragazzino che stava iniziando ad affermarsi. Di seguito, le parole di Di Biagio su Donnarumma.

Il pensiero dell’ex CT degli azzurrini sul portiere del Paris Saint Germain

Di Biagio conosce molto bene Donnarumma sia dal punto di vista delle sue qualità tecniche sia dal punto di vista umano, motivo per il quale ha provato a far chiarezza sull’ex portiere del Milan: “Gli italiani perdonano tutto, ai ladri, agli assassini, ai sequestratori, a tutti, ma non perdonano il successo. Forse perché c’è stata questa gestione quando è andato via dal Milan in questo modo e tutti sono rimasti un po’ male, forse perché è un ragazzo che a 17 anni ha avuto un successo incredibile e magari a volte il successo non viene pagato“.

Nel corso dell’intervista ha voluto anche dare un consiglio al portiere del PSG e della nazionale: “Lui si deve mettere in testa che è uno dei portieri più forti della nostra storia, che a livello di numeri eguaglierà praticamente tutti i record- La cosa che gli posso dire è di comportarsi da professionista come ha sempre fatto e di crescere, perché non ci si può accontentare e perché l’errore è dietro l’angolo“.

L’ex ct degli azzurrini ha anche sottolineato come vengano ormai dati per scontati i suoi interventi e risaltati solo gli errori: “Ogni mese fa 10/15 miracoli in porta. Vediamo le partite del PSG, poi fa un errore eclatante e si parla per due mesi soltanto dell’errore“.

Ultime news

Notizie correlate