EURO U17, l’Italia batte la Polonia 2-0: brillano Longoni e Liberali del Milan

I più letti

L’Italia Under 17 si impone sulla Polonia per 2-0: Mosconi e Coletta regalano i primi 3 punti all’Italia. Del Milan in campo Longoni, autore di un’ottima prestazione; buona anche la prova di Liberali; ingresso al 90′ per Sala.

Esordio con vittoria per la Nazionale Under 17 all’Europeo di categoria di Cipro: gli azzurrini sono scesi in campo all’AEK Arena di Larnaca alle 19.30 contro la Polonia e il risultato finale ha sorriso all’Italia che ha battuto gli avversari per 2-0 grazie alle reti di Mosconi e Coletta. Dei rossoneri: Longoni e Liberali titolari, partenza dalla panchina per Sala, squalificato Camarda.

Esordio vincente per gli azzurrini

Il primo tiro del match è proprio di Liberali che con l’esterno sinistro impegna il portiere. A portare avanti gli azzurrini è però Mosconi al 5’ facendo passare il pallone sotto la pancia di Pruchniewski. L’Italia crea molto in avanti ma viene tenuta a galla da uno strepitoso Longoni. Ad inizio ripresa gli azzurrini rimangono in 10 uomini a causa dell’espulsione di Natali, ma nonostante ciò riescono a raddoppiare al 72’ con la rete di Coletta. All’88’ la Polonia riesce a superare Longoni ma il tiro di Gieroba sbatte sul palo e di fatto consegna la vittoria e il clean sheet all’Italia.

Le prestazioni dei rossoneri

Per Liberali titolarità e poco più di un’ora di gioco in cui è sempre nel vivo dell’azione: è suo il primo tiro in porta del match e al 25’ la sua incursione viene bloccata e deviata in calcio d’angolo; nella ripresa, come nella prima frazione di gara, si riparte da un suo tiro ad incrociare che per poco non funge da assist per un compagno di squadra azzurro.

Nonostante qualche problemino iniziale in fase di costruzione, rimane positivissima la prestazione di Longoni: al 17’ è sua l’uscita determinante che blocca il tentativo polacco; al 41’ smanaccia un cross velenosissimo della Polonia e nei minuti di recupero concessi a fine primo tempo risponde benissimo al tiro a colpo sicuro di Pietuszewski. Nella ripresa è ancora protagonista grazie alle sue parate che tengono a galla gli azzurri rimasti in 10 uomini dopo l’espulsione di Natali.

Ingresso al 90’ per Sala; Camarda assente per squalifica.

Ultime news

Notizie correlate