ESCLUSIVA – Lauro: “Mi sembra che avere così tanti giocatori confonda Pioli”

0 cuori rossoneri

Sabato contro la Samp spazio a Divok Origi dal primo minuto per trovare finalmente un po’ di ritmo e continuità.

Anche oggi, come ogni giorno dal lunedì al venerdì dalle 13 alle 14, è andato in onda il nostro consueto appuntamento con Lunch Press. Tanti i temi trattati oggi, a cavallo tra l’esordio in Champions League e la trasferta in Serie A di Genova contro la Sampdoria. Ospite con noi oggi il celebre conduttore radiofonico Giorgio Lauro.

– Leggi QUI l’intervista esclusiva a Carlos Passerini –

Sulla sfida al Salisburgo: “Siamo ai primi di settembre, è presto per giudicare le squadre. Riguardo a noi io ho l’impressione che avere così tanti nuovi acqusiti e giocatori Pioli sia ogni tanto un po’ confuso. Ogni tanto mi sembra che con i cambi ogni tanto perdiamo anima. Forse non dobbiamo mettere dentro troppi giocatori nuovi tutti insieme, meglio fargli prendere confidenza uno o due alla volta con il gruppo compatto dei titolari”

Sulla Serie A: “Rispetto alle avversarie dirette abbiamo avuto un calendario molto più difficile. La squadra forse è più forte, ma mi spaventa un po’ il centrocampo, siamo pochi. Pobega mi piace tanto, ma sarebbe buonissimo come quarto o quinto, non come terzo. Credo giocheremo spesso con Krunic”

Su Origi: “Non ho ancora capito se è un pasticcione o se è solo arrugginito. È una tecnicamente bravo. Giroud è più forte, ma lui ha la duttilità di poter giocare anche al posto di Leao. Ora come ora però è presto per giudicare”

 

GUARDA QUI L’INTERVENTO INTEGRALE NEL CORSO DELLA PUNTATA ODIERNA DI LUNCH PRESS

 

 

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Radio Rossonera Live

live