ESCLUSIVA – Pellegatti: “Abbiamo giocato una partita discreta, per vincere deve essere ottima”

0 cuori rossoneri

Nel consueto appuntamento con Filo Rossonero, Carlo Pellegatti risponde a tre domande da parte dei tifosi.

– Leggi QUI il dato preoccupante sulla disattenzione del Milan –

Cosa manca al Milan per la Champions League? “Il Milan sta percorrendo un cammino, sia in Italia che in Europa. Nei confini nazionali siamo stati più veloci di quanto non si potesse pensare. In Europa il percorso è più difficile. Come ha detto Pioli, ieri abbiamo giocato una partita discreta, per vincere su quei campi dobbiamo farne una ottima. È mancata qualità, ma bisogna anche considerare che ci sono gli avversari: nel caso specifico il Salisburgo non perde da 35 partite”

Ti convince la scelta di lasciare fuori Adli dalla lista UEFA per Diaz? “È una scelta logica. Diaz conosce a memoria il gioco del Milan. Sono un grande ammiratore di Adli, ma sarebbe stato strano vederlo dentro per Diaz. Si parte dalle basi di chi ci ha aiutato a vincere il campionato. Io sono affascinato da Adli, ma se ha fatto fatica De Ketelaere immaginate lui ieri sera”

Come giudichi il percorso di De Ketelaere fino ad ora? “È un giocatore che sta studiando, non è abituato a certe cose, come andare su Brozovic. Ieri era un po’ stanco dal derby. Ha fatto solo una giocata ed è venuto fuori il gol. È il giocatore con più ritmo del Milan a livello di vibrazioni e di velocità. Sta lavorando, serve pazienza. Contro la Sampdoria credo riposerà per far giocare Diaz”

 

GUARDA QUI LA PUNTATA INTEGRALE DI FILO ROSSONERO

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live