Di Marzio

ESCLUSIVA Di Marzio: “Bremer difficile, Christensen era un sogno. E su Botman…”

0 cuori rossoneri

Di Marzio – Gianluca Di Marzio è stato ospite nella puntata odierna di Radio Rossonera Talk. Di seguito riportate le sue dichiarazioni:

Sul libro di Ibra

L’ho visto molto bene, carico. È molto simpatico e stare un po’ con lui e vederlo sempre disponibile è stato bello. Ho visto una persona diversa, anche cambiata. Forse è ancor più simpatico di una volta, meno agguerrito e più determinato. Ho notato una forte simpatia, anche come ha risposto ai tifosi. Ormai è un personaggio. Lui è ancora determinante e penso serva ancora al Milan, come a Udine con una giocata da Ibra.

Sul difensore centrale

Cercheranno di prendere un giocatore pronto, alla Bremer anche se ancora di contatti non ce ne sono stati. L’investimento sarebbe importante. Oppure un prestito con un esubero di un grande Club che non gioca. Oppure anticipare un acquisto di Giugno a prescindere da Romagnoli. E i soliti profili sono giovani che possano avere un futuro. Nei prossimi giorni si deciderà su che profilo andare, senza troppa frenesia. Un giocatore in quel ruolo il Milan lo prenderà.

Su Bremer, Botman e Christensen 

Per me se c’è la possibilità di anticipare un investimento (e non credo ci siano problemi dalla società) e dipenderà dalla società cedente è meglio così. Guadagni del tempo per far ambientare il giocatore e lo puoi far crescere senza fretta. Dipende molto dalla società che lo cede. Christensen era al top della lista ma il Milan è un po’ sfiduciato perché la trattativa per il rinnovo con il Chelsea sta andando bene, ma era un sogno. Botman è uno di quei profili di cui parlavo prima. Bremer è un giocatore pronto, ma il Torino sta facendo un bel campionato ed è difficile trattare con la squadra. Non aiuta con formule creative. Spero non venga coinvolto Pobega per il Milan perchè può essere il futuro. Su Bremer c’è anche l’Inter per Giugno.

Sull’attacco

Credo molto a Massara e Maldini, non penso siano dei cantastorie quando dicono che non avevano previsto di far nulla. Poi ci saranno altre valutazioni. L’idea è di cedere Conti e Castillejo ma nulla in entrata. Poi il Milan ha dimostrato che se le occasioni ci sono le sa cogliere. Spero che qualcosa succeda così possiamo parlarne. Le società dicono di voler fare tutto prima di Gennaio, ma io spero di no perchè di qualcosa devo pur parlare (ride, n.d.r.)

Leggi QUI le parole di Luigi Garlando a Radio Rossonera

Guarda QUI la puntata integrale di Radio Rossonera Talk dove Gianluca Di Marzio è stato ospite

Di Marzio

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live