ESCLUSIVA RR, Turci: “Dubito che il Milan si priverà di Gabbia”

DiLucretia Paggetta

Gen 11, 2022

Tommaso Turci – Tommaso Turci è stato ospite nella puntata odierna di Lunch Press . Di seguito riportate le sue dichiarazioni ai microfoni di Radio Rossonera:

Su Luca Stanga: “Lo conosco, l’ho visto giocare in qualche partita della primavera, come tipologia di giocatore l’ho inquadrato, ma sapete che le giovanili sono sempre diverse dal calcio giocato. Penso non sia facile esordire in una squadra come il Milan, passare da sconosciuti a giocatori del Milan perché per il tifoso medio diventi così calciatore, invece tenere la categoria e il livello non è facile, bisogna tenere i piedi per terra. Sicuramente se è stato premiato da Pioli è perché è meritevole di farlo e posso solo dirgli di continuare a lavorare e prendere il massimo dai giocatori più esperti. Sono parole ovvie, ma dimostrare di mantenere un certo livello in allenamento vuol dire che sei consapevole di poter stare lì”

Su Gabbia alla Sampdoria: “Non penso, ad oggi, che il Milan si voglia privare dell’unico centrale disponibile, è vero che Kalulu ha dimostrato di poter fare il centrale ed è vero che quando rientreranno Tomori e Romagnoli la difesa sarà abbastanza coperta, ma  finché non prenderanno un altro difensore dubito la società si priverà di lui. Io Gabbia lo conosco da tanto e ha fatto un percorso particolare, all’inizio era un centrocampista, è un giocatore molto intelligente. Il suo percorso, secondo me, lo sta facendo nel vivere da due anni il calcio di Milanello, cioè è cresciuto molto nel quotidiano e la sua forza è stata  nella testa, nelle critiche che ha ricevuto per poi tornare nella diffidenza generale e facendo due partite ottime. Lui è un ragazzo troppo umile per essere un giocatore del Milan, sarà la società a decidere cosa potrà dare al Milan, ma senza dubbio è un professionista a tutto tondo e ce ne fossero di calciatori così. Giocare nel Milan ti fa capire la dimensione del giocatore e quanto è migliorato, poi ovviamente sulle possibilità di crescita bisogna chiedere a Maldini, per me è un professionista”

Su Bremer: “Ne avevamo già parlato e addirittura si parlava di un possibile scambio con Pobega, oggi nella top5 dei difensori in Serie A lui c’è per forza di cose. Chiaro che se vai a chiedere ad un grande difensore ti dice che hanno lavorato bene di reparto, ma Bremer preso singolarmente, come centrale, in marcatura, di testa e in area avversaria, è tra i migliori d’Italia e lo dicono i numeri”.

Photo credit: acmilan.com

luca stanga lapo nava venezia milan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tutti convocati

Radio rossonera live

torna al live

La radio 24/7 dedicata al Milan