il 26/07/2023 alle 17:40

ESCLUSIVA, Pietrella: “De Ketelaere, l’agente aveva ragione. Quando lo vidi la prima volta…”

1 cuore rossonero

Il giornalista di Gazzetta Pietrella su De Ketelaere: “Non mi scorderò mai quando lo vidi dal vivo…”

Il giornalista de La Gazzetta dello Sport Francesco Pietrella è intervenuto ai nostri microfoni nel corso del Talk: dalla promozione del suo libro “Gli Inzaghi. Fratelli nel Pallone” al calciomercato e Charles De Ketelaere.

pietrella

Guarda QUI la puntata intera con l’ospite Francesco Pietrella

Che impressioni ti fa Chukwueze?

“Molto buone, perché di tutti gli acquisti è stato il più pagato. È un giocatore che mi ha molto incuriosito perché cerca più l’interno che il fondo. Come difetto, avendolo visto, forse tiene la testa più bassa rispetto a Leao. Ma parliamo di un giocatore continuo: il Milan secondo me ha una squadra che oggettivamente può lottare per lo Scudetto. Poi spetterà a Pioli metterli in campo, ma penso sia stata una delle migliori campagne acquisti di questi anni”.

Su Pulisic:

“Come esperienza è il milgiore che ha preso il Milan. Mi ricordo come si parlava di lui nel 2018 e 2019: un potenziale Mbappé. Non è andato bene al Chelsea, ma in tante posizioni diverse. Magari per quello è andato in difficoltà”.

Su De Ketelaere, Pietrella va di ricordi e aneddoti:

“Mi è sempre piaciuto, non mi scorderò mai quando l’ho visto dal vivo la prima volta nel 2021, quando venne a Roma per giocare contro la Lazio. In questa partita giocò veramente bene e prese traversa all’ultimo minuto: con un gol il Bruges sarebbe passato. E in quella partita era un giocatore totalmente differente, che non abbiamo visto minimamente in Italia. Perché? Penso sia un problema di adattamento. Mi ricordo quel che mi disse una volta un agente che bazzicava tra calcio belga e olandese: ‘È molto forte, ma di non grande mentalità’. E lo disse quando ancora doveva arrivare al Milan: ci aveva preso”.

Pensi che possa avere un’altra chance o la storia col Milan è già ai titoli di coda?

“A Bruges nel 4-3-3 ha fatto sia l’esterno che la punta. Però fai fatica a collocarlo in una posizione con tutti i giocatori che hanno preso. Forse il prestito potrebbe essere una soluzione giusta, ma è uno che prometteva davvero bene”.

Su Reijnders, Pietrella specifica:

“L’AZ ha fatto una stagione irripetibile in Conference League, anche se è comunque la terza competizione. Però con la Lazio lui ha fatto due grandi partite. E poi gioca sempre: su 54 ne ha fatte 51 per 90′. È un giocatore che è un fattore. Okafor, invece, ha uno storico di infortuni un po’ più pesante”.

ARTICOLI CORRELATI
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

pietrella

NOTIZIE MILAN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *