ESCLUSIVA – Peppe Coco: “Donnarumma? Rabbia digerita grazie a Maignan”

DiGiacomo Todisco

Mar 28, 2022

Nel corso della nostra trasmissione odierna Lunch Press, è intervenuto a Radio Rossonera Peppe Coco, cabarettista ed imitatore. Tra i vari argomenti, con lui abbiamo parlato dell’addio di Kessié, di Donnarumma e di Nazionale.

Ironizza sul prossimo addio di Kessié: “Quanti palleggi alla presentazione del Camp Nou? Tre o quattro riuscirà a farne per me. Ma adesso è facile andare contro Franck, al quale non ho nulla da rimproverare se non quell’autogol di agosto, con quelle dichiarazioni… Per quanto noi milanisti siamo arrabbiati con Calhanoglu e Donnarumma, nessuno dei due aveva mai pronunciato quelle frasi d’amore. Legata al dito? Ovviamente. Speravo di non dover mai fare la parodia di questa cosa, e invece avevo il sentore del mancato rinnovo”.

Su Donnarumma: “Oggettivamente è il suo peggior momento della sua carriera e quasi mi dispiace. La rabbia l’ho digerita, anche perché il nostro Mike ci fa godere come poche cose in vita nostra. Però, umanamente, vedo un ragazzo perso tra le panchine francesi. Questa inattività il portiere la paga, perché ha bisogno solo di una cosa: giocare sempre. E l’abbiamo pagato anche noi con la Nazionale, purtroppo. Non voglio fare il processo per il gol preso, era da 86 metri ma sembrava un po’ distratto. Questo nonostante Trajkovski abbia beccato il gol della vita, non dimentichiamolo”.

Leggi QUI le parole di Capello sulla Nazionale

Parlando di calciomercato, dice la sua sulla proprietà rossonera: “La politica di Elliott è chiara e io la condivido. Quindi quando vengono accostati certi nomi al Milan non ci credo tanto. L’Italia poi, purtroppo, non è più la sede del bel calcio di una volta, che era il centro del mondo. Sta diventando più della periferia”.

Su Italia-Turchia: “Domani assisteremo probabilmente alla partita più triste della storia del calcio, probabilmente in Inghilterra la guarderanno tutti. Ho già in mente un video che uscirà mercoledì, il calcio mi dà sempre tantissimi spunti”.

Infine, un’ultima battuta sul suo mondo, il web: “Il bello del web è aver permesso a tantissimi personaggi, anche dello spettacolo, di farsi notare. Ormai è una realtà con cui abbiamo sempre più a che fare. E’ affascinante che partendo da zero si possa arrivare nel calcio, nella musica o nello spettacolo, anche su palcoscenici importanti.”.

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tutti convocati

Radio rossonera live

torna al live

La radio 24/7 dedicata al Milan