ESCLUSIVA – Pellegatti sul mercato: “Origi e Berardi per un Milan più forte”

DiFrancesco Pecere

Apr 8, 2022
pellegatti screen

Carlo Pellegatti è intervenuto a Radio Rossonera nel corso del consueto appuntamento con la trasmissione Pellerossonera. Occhi puntati sulla trasferta di Torino, ma ampio spazio al mercato sempre al centro delle attenzioni dei tifosi rossoneri.

Guarda QUI la puntata di Pellerossonera

“La settimana è partita con la forte delusione per il pari con il Bologna” spiega Pellegatti “poi il morale è risalito e siamo pronti per la trasferta di Torino; sono convinto che il Milan farà una grande gara”.

Ci saranno cambiamenti nella formazione anti-Torino?

Sicuramente sì e ci sarebbero stati anche in caso di vittoria contro il Bologna. Intanto il ritorno di Saelemaekers al posto di Messias e poi Kessie sulla trequarti al posto di Diaz. Leao e Giroud partiranno titolari anche a Torino. Difesa e centrocampo gli stessi di lunedì scorso.

Le condizioni di Ibrahimovic?

Ibra non ha ancora molti minuti nelle gambe. Lo confermano i soli 20’ con il Bologna ed i 10′ con la Svezia. Ma sono fiducioso per le prossime gare.

Il Milan ha sofferto la pressione dopo aver saputo i risultati delle concorrenti?

Un po’ tutti abbiamo pensato che nella scorsa giornata avremmo allungato su qualcuno o addirittura su tutte. Non esiste che se giochi prima o dopo il risultato cambia. Abbiamo 14 nazionali, tanti campioni, giocatori che hanno già vinto. Inutile negare che Messias e Diaz in questo momento non sono nella migliore condizione. Qualcuno sostiene che avrebbe rischiato un giocatore estroso come Castillego. Io dico che Pioli vede i suoi giocatori in allenamento e conosce le condizioni di forma di ciascuno.

Kessiè tornerà titolare a Torino?

Kessiè non lo toglierei più fino alla termine del campionato. La sua presenza in campo si sente molto.

Mercato. Carnevali ha parlato dei suoi gioielli. Il Milan pescherà dal Sassuolo?

Al Milan piace Berardi, ma non impazzisce per lui, come piace Asencio e  Broja. Mentre per Asensio, Dybala e Sanchez c’è problema sull’ingaggio, perr Berardi  il problema è il cartellino. Se il Sassuolo lo valuta 30 milioni il Milan non lo prende. Le priorità del mercato sono il difensore centrale e l’attaccante. Poi viene il resto. L’ipotesi più probabile che arrivi Origi insieme a Berardi sfruttando il parametro zero del giocatore del Liverpool. L’unica cosa che mi è stata detta dai dirigenti del Milan è che stanno costruendo un Milan forte.

Leggi  QUI Verso Torino – Milan: a Milanello allenamento con ospite a sorpresa!

pellegatti screen

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tutti convocati

Radio rossonera live

torna al live

La radio 24/7 dedicata al Milan