ESCLUSIVA, Pellegatti: “Stadio? Preferenza per Milano anche per i costi”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Ultimo appuntamento di Filo Rossonero che ci separa a Napoli-Milan. Oggi Carlo Pellegatti si concentra sul nuovo stadio, sul rinnovo di Leao sul futuro di Aster Vranckx.

GUARDA QUI L’INTERA PUNTATA DI FILO ROSSONERO 

A proposito dei nuovi ostacoli per lo stadio del Milan: “Milano, una città che ha fatto la storia del calcio, rimarrà senza calcio. Il Milan andrà da qualche altra parte, l’Inter vediamo. Dobbiamo parlarci chiaro: si è parlato dell’hub vaccinale di via Novara, ma poi inizieranno a parlare gli abitanti di quella zona… A San Siro non si può continuare, a meno che non vogliamo continuare ad andarci con entrambe le squadre costrette a fare miracoli per arrivare tra le prime 8 d’Europa. In campionato siamo tutti nella stessa area mediocritas. Mi piacerebbe che nel nuovo progetto fosse indicato che tutti i cittadini della zona La Maura avranno 5 mila euro in più sul conto corrente. Vorrei vedere cosa direbbero, visto che dicono di no aprioristicamente”.

Poi, Pellegatti continua: “Il problema di Sesto è uno: è molto costoso. Mentre la bonifica di La Maura è relativa, lì sono tutte zone ex industriale, l’operazione è intorno agli 800 milioni tra bonifica e tutto il resto. Anche Cardinale spera di restare a Milano per questo motivo”.

Andando sul campo, invece, è reale la possibilità del contratto-ponte per Leao? “È un’ipotesi. Sarebbe un bel gesto da parte del giocatore, come aveva fatto Bremer con il Torino prima di andare alla Juventus. Così il Milan non perderebbe denaro e lui spererebbe di giocare così bene per avere tante richieste. Perché se giochi così, è già tanto se ti dà 6.5 o 7 milioni il Milan. Io credo che i rossoneri a giugno o luglio lo venderanno, a qualsiasi cifra: anche i 30 milioni di quest’estate sarebbero più di 0 del 2024. Altrimenti si rischia di fare la fine di Skriniar…”.

ULTIME NOTIZIE MILAN – RETEGUI, SABATINI ATTACCA: “CHI LO CERCA È ALLA CANNA DEL GAS”

Infine, su Aster Vranckx: si hanno notizie sul suo futuro? Pellegatti annuncia: “Al Milan è molto apprezzato, lo assicuro. Diventerà un grandissimo giocatore secondo loro. Bisognerà trovare un accordo che permetterà al club di averlo e di valorizzarlo. Se lo perderà sarà solo perché non vorrà sborsare 12 milioni di riscatto. Prolungamento di prestito? Non so se siano cambiate le regole, bisogna verificare. Con i prestiti bisogna stare molto attenti perché ci son regole nuove. Credo che eventualmente lo comprerebbe”.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Esclusiva Carlo Pellegatti 2
Photocredits: Radio Rossonera

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate