ESCLUSIVA – Pellegatti: “Santos? Non lo capisco. Con Bennacer parleranno a Dubai”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Nuovo appuntamento con Filo Rossonero e Carlo Pellegatti. Argomenti di oggi Rafa Leao, Charles De Ketelaere, gli infortunati e i rinnovi.

GUARDA QUI L’INTERA PUNTATA DI FILO ROSSONERO

Abbiamo letto ieri le parole del CT portoghese Santos, ma oggi cosa manca a Leao? “Il centravanti Boffi, tra i più grandi marcatori della storia del Milan, forse aveva il record di gol in partite consecutive. Per l’allenatore, però, a centrocampo aiutava poco? Ma di cosa? Ha segnato valanghe di gol… C’è questo problema, a volte, e io li capisco gli allenatori, di conciliare le due esigenze. Prima De Ketelaere era più libero a Bruges, e allora Pioli ha detto che qui invece ci sono dei dettami. Poi, la stessa cosa l’ha detta Santos su Leao. Ma lui prende palla e supera gli avversari, è vero: non aiuta. Ma nel Milan aiutano Messias o Saelemaekers.  Leao non è un giocatore che gioca per sacrificarsi, ma non ricordo che Pierino Prati tornasse ad aiutare. Quando incontri sulla strada della vita un allenatore che pretende questo lo lasci via. Perché, e glielo dico io a Santos, Leao fa un solo lavoro: fare gol, dare spettacolo e servire compagni. Altri lavori non è capace, io mi tengo questo. Io li rispetto gli allenatori, ma a volte non li capisco”.

Pioli ha definito De Ketelaere come centrocampista… “Rui Costa era un centrocampista? Domanda che non faccio a Pioli, ma a me stesso. Rivera era un centrocampista? Non so come definirlo, io lo chiamo trequartista. Chiaro che aiutano anche, ma è diverso. Lo vedremo in zone più avanzate? A inizio stagione pensavamo avesse più libertà, senza marcare il regista di turno, però nonostante questo il giocatore non ha risposto. Vedremo”.

Poi, Carlo Pellegatti fa il punto sugli infortunati: chi vedremo prima? “Calabria. Poi Saelemaekers, Maignan… Zlatan è un punto interrogativo a seconda di come si troverà. Tra i primi anche Messias, che con la Fiorentina era infortunato. L’ultimo, invece, sarà Florenzi”. 

Infine, ci sono aggiornamenti sui rinnovi? “Nessuno. Ho letto che Bennacer non andrà adesso a Milanello, parlavo con il Milan qualche giorno fa: parleranno a Dubai. Facciamo l’in bocca al lupo a Giorgio Furlani, non so se andrà a Dubai per approfondire ulteriormente la questione rinnovi”.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate