(ESCLUSIVA) Pellegatti: “Se entra Kamada potrebbe uscire…”

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Anche oggi, come ogni giorno dal lunedì al giovedì alle ore 19, è andato in onda sul canale YouTube di Radio Rossonera l’appuntamento con Filo Rossonero. Nella consueta trasmissione è stato ospite in esclusiva Carlo Pellegatti, che ha detto la sua su Juventus-Milan e sul mercato in uscita e entrata, Kamada e Loftus Cheek su tutti.

ULTIME NOTIZIE MILAN – LEAO: “CR7 IL MIO RIFERIMENTO, MA IL MIO EROE È MIO PADRE”

SU JUVENTUS-MILAN: “Mi aspetto il solito 11. Credo che l’unico dubbio sia Saelemaekers o Messias a destra. L’unico altro dubbio potrebbe essere quelo di mettere Pobega da 10 e spostare Diaz a destra. Su Thiaw preferito a Kjaer penso sia abbastanza scontato. Altri dubbi non ne ho. In caso di vittoria domenica è chiusa ogni questione per la qualificazione alla prossima Champions League. Solo l’Atalanta in quel caso potrebbe raggiungere i rossoneri, ma gli scontri diretti sorridono a Pioli. Mi auguro però che non sia solo quello, spero il MIlan trovi le energie in caso di vittoria per arrivare a 70, chiudere un 2023 coplicato, ma chiuderlo con 4 vittoria su 5 partite. Vorrebbe dire che la squadra ha reagito dopo le difficoltà e che forse il vero problema era solo il doppio impegno”.

SUL 2023: “Cosa spero per la prossima stagione? Di ritrovare continuità contro le squadre meno blasonate. Per me il punto più basso della stagione del Milan è la sfida di ritorno contro l’Udinese. Dopo un brutto primo tempo riesci a pareggiare su rigore (che l’arbitro ti ha fatto ribattere) e nemmeno due minuti dopo, nel recupero, torni in svantaggio. Quello è stato il momento del Milan meno da Milan da quando c’è Pioli”.

SUL MERCATO IN ENTRATA: “Con Loftus-Cheek e Kamada, se arrivassero entrambi, credo che il mercato in entrata a centrocampo per il Milan sia finito. Bisognerà poi, probabilmente, restituire Vranckx al Wolfsburg. Il centrocampo sarebbe Tonali, Krunic, Loftus-Cheek, Kamada, Pobega e Bennacer quando rientra. Il fatto di prendere Kamada ti può permettere anche di giocare con il 4-3-2-1. Ti dico una cosa che nessuno sa: se vai a vedere i 30 giocatori più prolifici del 2022-2023 (statistica di 5 mesi fa), nei 28 con Mbappé, Haaland e Lautarmo Martinez, c’è anche Kamada, proprio in 28ª posizione. Intanto dall’Inghilterra di dice che il Milan abbia fatto la prima offerta/sondaggio per Loftus Cheek, intorno a 14/15 milioni. Loro ne vogliono 30, ma nel 2024 va in scadenza, ricordiamoci”.

SUL MERCATO IN USCITA: “A chi tolgono posto Kamada e Loftus Cheek? Per me Diaz e Kamada possono conciliarsi. Se arriva il giapponese, che è un centrocampista offensivo, e resta Diaz potremmo porci il problema di De Ketelaere. Adli speriamo che vada in prestito e che non lo vendano, voglio vederlo giocare”.

GUARDA QUI LA PUNTATA DI FILO ROSSONERO, CON LE PAROLE IN ESCLUSIVA DI CARLO PELLEGATTI SU KAMADA

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Esclusiva Carlo Pellegatti 2

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate