ESCLUSIVA – Pellegatti: “Difesa? Perché dovremmo prenderne un altro?”

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Anche oggi, come sempre dal lunedì al giovedì alle ore 19, è intervenuto Carlo Pellegatti in esclusiva ai nostri microfoni. Pellegatti ha risposto alle consuete tre domande dei tifosi, approfondendo poi anche l’inizio degli allenamenti, che pre il Milan sarà in settimana, e le amichevoli previste.

LEGGI ANCHE – JUVENTUS, LA LETTERA DI ADDIO DI ANDREA AGNELLI

SULLE AMICHEVOLI: “Il 13 alle ore 15 giocheremo contro l’Arsenal, il 16 alle ore 16:30 contro il Liverpool”

SU LEAO E DE KETELAERE: “Critiche per Leao? Non ne ho lette. È entrato e ha deciso la partita. Leao è stato valutato per come doveva essere valutato. Per quanto riguarda De Ketelaere, ho visto che il collega della Gazzetta ha detto che è entrato in pigiama. Non credo sia colpa sua, è rimasto invischiato in una brutta partita del Belgio. Poi De Ketelaere deve uscirne da solo, per il suo bene. Poi c’è l’esempio di Paquetà, che ora è un titolare del Brasile. In ogni caso il prossimo anno De Ketelaere rimane qua”.

SU ZIYECH: “Il posto c’è, perché è ritenuto migliore di Saelemaekers e Messias. A me continuano a dire di no, poi non so cosa dire. Sembra che io non lo voglia… Chi prendono prendono io tifo e basta. Speriamo che chi mi dice di no cambi idea”.

SULLA DIFESA, IL MERCATO E KJAER: “Thiaw perché è stato preso? Perché non erano certi delle condizioni fisiche di Kjaer dopo il lungo infortunio. Non siamo sorpresi dei problemini che ha. Perché non è stato venduto Gabbia? Per lo stesso motivo. Abbiamo 5 centrali. Kjaer non sta benissimo, ma era preventivato. Perché dovremmo prenderne un altro?”

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Carlo Pellegatti
Photocredits: Radio Rossonera

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate