ESCLUSIVA – Pellegatti: “CDK via dal Milan? Non se ne parla nemmeno”

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Anche oggi, come ogni giorno dal lunedì al giovedì, è intervenuto con noi in esclusiva Carlo Pellegatti. Il celebre giornalista di fede rossonera ha risposto alle consuete tre domande dei nostri ascoltatori.

LEGGI QUI – Qatar 2022, ennesimo record per Cristiano Ronaldo –

SU DE KETELAERE E LE VOCI SUL LEEDS: “Non se ne parla neanche. Il Milan non lo vuole assolutamente muovere. Qualche giorno fa ho chiesto se saremmo andati sul 10 o sul 7 sul mercato e mi è stato chiaramente detto che non ci serve un 10. Le difficoltà delle ultime settimane sono solo momentanee. Non pensano che non sia un giocatore che potrà esprimere le proprie qualità nei prossimi mesi. Questa cosa si è acutizzata ieri con la oanchina con il Belgio”

SU THEO HERNANDEZ  E LE POSSIBILI OFFERTE: “Fosse il Milan di Berlusconi sarei tranquillissimo. Oggi le squadre italiane, se qualcuno si presenta con 100 o 120 milioni, è chiaro che la cosa viene valutata. Non credo che il Milan rifiuterebbe nettamente. Ma io non voglio pensarci”.

SU RAFAEL LEAO E IL POSSIBILE ADDIO A GENNAIO: “E poi sulla fascia schieriamo la valigetta con dentro il denaro? E poi sarebbero soldi virtuali. Le squadre, infatti, saprebbero la tua necessità di acqusitare e il tuo budget dato dalla cessione e ti farebbero strapagare i calciatori. A giugno sarebbero reali. Il Milan deve fare come per Maignan. Se avesse atteso giugno sarebbe costato tra i 30 e i 40, ma avendolo preso a febbraio è costato 13 o 15. Nel momento in cui temono, devono andare dall’ala sinistra che volgiono e prenderla”.

SE ARRIVASSERO QUESTI SOLDI, RIMPIAZZERESTI L’ESTERNO O ANDRESTI PER L’ATTACCANTE? “Io andrei sull’esterno. anche perché centravanti di grandissimo valore a prezzo accettabile io non ne vedo. Non ci sono tanti nomi che mi convincono. E poi attenzione: Origi lo abbiamo già etichettato come brocco?”

 

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Carlo Pellegatti
Photocredits: Radio Rossonera

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate