ESCLUSIVA – Pellegatti: “De Ketelaere, prendi esempio da Adli!”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Nuovo appuntamento con Filo Rossonero. Carlo Pellegatti commenta a caldo la prima amichevole del Milan a Dubai, persa 2-1 contro l’Arsenal.

GUARDA QUI L’INTERA PUNTATA DI FILO ROSSONERO

Prima un’analisi della partita: “Anche se i tifosi non vogliono sentirselo dire, è una partita condizionata dai carichi pesanti degli ultimi allenamenti. Non dimentichiamo che l’Arsenal gioca tra 10 giorni contro il West Ham e aveva già tre amichevoli nelle gambe. La partita mi sembra divisa tra titolari e non, nei due tempi. Fino al gol su punizione l’Arsenal non si era mai visto e il Milan aveva sfiorato il gol con Origi. Adli, poi, molto presente e coraggioso. Pobega gara intelligente, mentre Tonali sempre bene. Mi è sembrato un Milan autorevole nei primi 20′. Sul gol non so se ha colpe Tatarusanu, lui era posizionato sul suo palo… Nella seconda rete dell’Arsenal, invece, ha sbagliato. Il nostro gol è arrivato su una bella punizione di Tonali e con il colpo di testa di Tomori. La sintetizzerei così”.

Poi, prosegue: “L’atteggiamento propositivo di Adli è sintomo di personalità. Sono stato accusato di essere troppo critico su Leao i primi anni, poi non è che io sia salito sul carro. È lui che mi ha preso per mano e adesso non scendo più. Questa premessa per dire che De Ketelaere deve essere presente. Ha più qualità, esperienza e fisicità, ma almeno abbia la voglia, l’intraprendenza e il coraggio che ha Adli. Nel francese ho visto una presenza che in questi mesi in De Ketelaere non ho mai visto. È un argomento che fa discutere, alcuni saranno d’accordo con me e altri meno. Ma almeno oggi critichiamo Adli per qualche errore, il belga lo criticavamo perché non c’era mai. Dico questo per far capire il valore della prestazione di Adli”.

Un giudizio su Rebic? “Rebic ha giocato sulla falsa riga della gara contro il Lumezzane. Non so se per lui i carichi siano penalizzanti nelle prestazioni. Non ha giocato bene, è un grande campione. Oggi è abbastanza indietro rispetto ad altri compagni, non so se di testa o di gambe”.

Poi, la gara di Bennacer Pellegatti la commenta così: “Straordinario. Potessimo prendere un aereo domani, andremmo a Dubai a chiedergli di firmare il contratto con gli striscioni. È troppo importante. Entra in campo e la squadra cambia totalmente. Con la sua calzamaglia anche nel deserto…”.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate