ESCLUSIVA – Pellegatti: “Consigli per gli acquisti: due nomi per l’attacco”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Nuova puntata di Filo Rossonero con Carlo Pellegatti. Oggi il focus è sull’attacco del Milan, con occhio attento anche alla situazione portieri.

GUARDA QUI L’INTERA PUNTATA DI FILO ROSSONERO

Probabilmente Maignan non giocherà a Salerno: come si comporterà il Milan? “Penso che appena tornati bisognerà porsi il problema. Se dare fiducia a Tatarusanu o meno. Dovesse arrivare Sportiello, il rumeno diventerebbe il terzo e Mirante il quarto. Bisogna tenere anche conto che Sportiello entrerebbe nella lista UEFA in quanto italiano. Penso che accelereranno, ma bisogna tenere in considerazione le esigenze dell’Atalanta. Dovrebbe comunque trovare, a sua volta, un secondo portiere. A giugno sarebbe libero di firmare senza contratto, ma ad oggi è di proprietà della Dea. I tifosi non ne possono più di Tatarusanu, non so. È venuta fuori questo complesso di Tatarusanu, ma se il Milan è a 8 punti dal Napoli non credo che sia per colpa sua. Non voglio difenderlo a tutti i costi, però non è più di moda. Poi prendiamo Sportiello, non Lloris o chi volete voi. Attenzione, andremmo comunque a prendere buon portiere. Ma speriamo torni Maignan. Il Milan torna stanotte, quando farà gli esami capiremo. Lui non ha avuto lo scatto per il dolore, ma si vede che la parte gli duole ancora un po'”.

Per quanto tempo dovremo fare a meno di un attaccante vero, anche in virtù di Giroud, che non sappiamo in che condizioni tornerà dal Mondiale? “Per me serve un centravanti. Giroud è il nostro, e ha già fatto dei miracoli. Io ho un incubo: Castillejo attaccante dopo un meraviglioso 1-1 a Manchester (due anni fa in Europa League, ndr). Zlatan dal primo minuto per 90′ non so quando ci sarà. Su Origi un fisioterapista mi ha detto che la sua era una fasciatura complessiva, vuol dire che c’è una lesione. Io penso che per un mese non lo avremo, ma non è questo il problema. Anche Calabria l’ha avuto. È che Origi ha avuto un passato così… Mettere Lazetic dal primo minuto mi sembra un po’ prematuro. Puoi mettere Rebic o Leao, ma andare a giocarci campionato e Champions con loro due… Io spero proprio prendano un centravanti. Ho fatto due nomi ma non notizia, miei. Pavoletti, un usato sicuro, forte di testa, che se ho bisogno torna utile. Oppure, un altro Kolo Mouani, che è Elye Wahi del Montpellier, anche lui è di Mendes e costa dai 15 ai 18 milioni. 2003, quindi a gennaio… Qualcosa là davanti farei. Andare avanti così è un rischio”.

De Ketelaere ti convince prima punta? “Non faccio il fenomeno, aspetto. Mi dicevano che ha segnato 16 gol e fatto 15 assist in quella posizione. Finora non ha mai tirato in porta… Deve triplicare quello che abbiamo visto fino adesso sicuramente”.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate