il 19/12/2022 alle 22:21

ESCLUSIVA – Pellegatti: “Rinnovo Bennacer? Spengo l’ottimismo”

0 cuori rossoneri

Anche oggi, come sempre dal lunedì al giovedì alle ore 19 sul nostro canale Youtube, è andato in onda Filo Rossonero. Nel quotidiano appuntamento in esclusiva con Carlo Pellegatti, i temi trattati sono stati l’amichevole contro il Liverpool, le condizioni di Divock Origi e il rinnovo di Bennacer.

Carlo Pellegatti

SULL’AMICHEVOLE CONTRO IL LIVERPOOL:Mi è piaciuto Adli. Ha messo due giocatori davanti al portiere, mi sembra che sia tra le poche cose da salvare. Thiaw non mi ha fatto impazzire. Kalulu mi è sembrato buono, Tonali ha dato quello che poteva in un centrocampo difficile. Krunic non benissimo. Saelemaekers è l’altra nota positiva del match. Rebic ha confermato di non essere al massimo della condizione, ma lo aspettiamo poi nelle partite che contano. Lazetic non mi sembra un giocatore a cui affidare già ora l’attacco del Milan. Questo è quello che mi ha dato la partita, ma conta quello che ha lasciato a Pioli“.

LEGGI QUI ANCHE – NAPOLI, MERET: “RIPARTIRE BENE SARÀ UN GRANDE SEGNALE” –

SULL’ATTACCO E SU ORIGI: “Su Origi ne sapremo di più domani o dopodomani quando torna da Dubai. Ci saranno gli esami strumentali e capiremo se si tratta di lesione o meno ed eventualmente la gravità. Che giochi a Salerno mi sembra difficile. Per quanto riguarda l’attacco, tolto il belga e tolto Ibrahimovic, che non sarà di certo pronto per le prima di campionato, rimane Giroud. La sostituzione di ieri mi ha indignato. L’umiliazione che ha dovuto subire… Toglierlo a 4 dalla fine del primo tempo e non nell’intervallo è stato brutto. Io però ringrazio Deschamps. Pensavo di trovare un Giroud che dovesse resettare dopo la vittoria del Mondiale o comunque dopo una finale da protagonista. Invece troveremo un calciatore voglioso, scatenato, arrabbiato positivamente, che vuole dare dimostrazioni. Non è colpa di Giroud se nel primo tempo è stata una prestazione totalmente insufficiente della Francia. Non ha ricevuto un pallone, esattamente come Mbappé. Poi i cambi hanno portato qualcosa… Io non discuto il cambio, ma il tempismo. 4 minuti per attendere fino all’intervallo non facevano differenza. Per quanto riguarda l’attacco mi hanno parlato anche di alcune prove con De Ketelaere falso 9. Potrebbe essere una soluzione. Così dai meno riferimenti davanti. Theo e Giroud torneranno il 30, quindi molto vicino alla ripartenza”.

LEGGI QUI ANCHE – ESULTA IL MILAN, PRIMO GOL DI NASTI IN SERIE B –

SUL RINNOVO DI BENNACER: “Riguardo ciò che ha scritto la Gazzetta stamattina (e che puoi leggere QUI) spengo subito l’ottimismo a me non risulta. Se può essere la volta buona? Può darsi, ma incontri tra Raiola e il Milan non ce ne sono stati. Il lato positivo che vede il Milan è nella volontà del giocatore, ma dire che siamo vicini mi sembra eccessivo. Non sono pessimista, ma nemmeno ottimista. Sarei realista e cauto. Bisogna riflettere su una cosa: tu cambi procuratore per prendere meno di quanto volevi prima? Da 4,5 a 4? Se prendi Enzo Raiola è perché si lotti su una cifra importante secondo me. Il Milan vede positività nella volontà di Bennacer, ma io non andrei oltre ciò”.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

NOTIZIE MILAN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *