ESCLUSIVA – Passerini: “Il Diaz visto contro il Monza può riscrivere le gerarchie”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Zagabria si appresta ad essere una tappa decisiva per il futuro cammino del Milan in Champions League. Le immagini da Milanello della rifinitura, la formazione probabile, l’analisi di Milan-Monza con dati e statistiche. Come si preparano i rossoneri a questa gara? Ne parliamo con Carlos Passerini de Il Corriere della Sera.

GUARDA QUI L’INTERA PUNTATA DEL TALK DI OGGI

Intanto, com’è l’atmosfera lì in Croazia? “Fa abbastanza caldo, climaticamente ma ovviamente parlo anche di altro. La notizia di giornata che avevamo anche previsto è che alla fine Brahim Diaz è partito con la squadra. Facendo ancora gli scongiuri dovrebbe in un modo o nell’altro esserci. Più probabile per la panchina che dall’inizio, secondo me. È la miglior notizia possibile in questo momento, vista la condizione di Brahim. Non è un giocatore al 100%, però il giocatore visto l’altra sera va bene anche al 50. Ad oggi si fa fatica a lasciarlo fuori. Se gioca sempre così può riscrivere le gerarchie per la trequarti. De Ketelaere è un talento enorme, che va aspettato e che mi piace da morire. Sta faticando, e siccome il Milan ha bisogno di vincere le partite adesso Brahim sta meglio di testa, di gambe, di condizione e di tutto, deve giocare lui. Dest? Sì, fin da ieri si era capito che il suo infortunio era un po’ più serio. Niente di gravissimo, ma abbastanza da costringerlo a non partire per Zagabria”.

Cosa suggeriresti a De Ketelaere? “Io credo davvero che sia solo questione di tempo. Quel che arriva a me da Milanello e da compagni suoi è l’immagine di un giocatore serissimo che ce la sta mettendo tutta. Ha l’atteggiamento corretto, quel che gli manca è l’abitudine a un calcio nuovo. Il campionato belga non c’entra con la Serie A, è più giovane e meno tattico e fisico. Arrivare al Milan con i 40 milioni spesi per lui, con il paragone eccessivo con Kakà e con tutta questa pressione non è facile per nessuno. Va aspettato ed è giusto così: però deve dare una fiammata, un’accelerata”.

LEGGI QUI LE PAROLE DI CACIC PRIMA DI DINAMO-MILAN

Il Milan deve entrare in campo senza fare calcoli… “Questa squadra non è in grado di calcolare qualcosa che non sia una vittoria, anche perché se lo fa finisce male. È una squadra costruita per provare a vincere. Mi piace molto anche per questo, è molto poco italiana e tanto europea. Di sicuro domani dovrà cercare di isolarsi completamente dall’ambiente, perché ci aspettiamo un clima infuocato. Lo stadio Maksimir è un pezzo di storia, già quella dice tanto. Il Milan deve giocarsi anche la sua di storia, avrà di fronte 30 mila persone che gli faranno trovare un clima infernale. Lo avevamo già visto a Milano, figuriamoci come sarà domani… Questa è la Champions League. Questa Dinamo Zagabria la deve battere perché è più forte”.

C’è qualche rischio in più vista la difesa obbligata? Questo è evidente, il Milan domani ha un’emergenza in difesa a partire dal portiere, che credo che spesso venga accusato di colpe che non ha. Un conto è avere Maignan, quasi titolare della Francia, e un conto è avere Tatarusanu. Kjaer non è quello che abbiamo conosciuto, in questo momento. Ha avuto un infortunio lungo, pesante e duro da superare. Con Tomori accanto sarebbe stata una cosa diversa… Domani la capacità del Milan deve essere quella di aiutare la linea difensiva a non trovarsi troppo scoperta, soprattutto per le ripartenze veloci e tecniche dei croati. Serve una mano grossa del centrocampo”.

Segui la nostra pagina Facebook per sapere tutto quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate