ESCLUSIVA – Florenzi resta. Capitolo rinnovi e l’obiettivo De Ketelaere

Nella puntata di oggi di Obbligo di Riscatto ci siamo concentrati sul riscatto di Florenzi, i rinnovi dei dirigenti e calciatori e l’obiettivo De Ketelaere.

Florenzi sarà ancora un giocatore del Milan.

Florenzi sarà riscattato dalla Roma per un cifra inferiore ai tre milioni. È una cifra molto contenuta per un giocatore che, nonostante i due infortuni al menisco, è assolutamente un coprotagonista di questo scudetto. Florenzi è un gregario di primissimo livello soprattutto da un punto di vista mentale e di spogliatoio. Non a caso, i giocatori del Milan, in alcune interviste hanno sempre descritto Florenzi come un ragazzo che parla tanto, nello spogliatoio si espone. Un giocatore così, in un Milan di giovani, è importante. Ma anche per quanto riguarda le prestazioni. Quando ha giocato, ha fornito buone prestazioni e fatto gol pesanti (Empoli e Verona). C’è da essere contenti del suo riscatto.

La questioni rinnovi, partendo dai dirigenti.

La prossima settimana dovrebbe essere il momento giusto per la firma di Maldini e Massara. Per quanto riguarda gli altri rinnovi, la situazione salariale dopo il 30 giugno, dovrebbe lasciare un margine più ampio di contrattazione viste le uscite a zero di Romagnoli, Kessie, Castillejo, il nuovo contratto (a ribasso) di Ibra, il probabile ritorno al Chelsea di Bakayoko. Questo scenario libererebbe tanto economicamente a bilancio. Soldi che serviranno per i nuovi contratti di Renato Sanches, Origi e per blindare i giocatori che hanno fatto vincere il campionato quest’anno.

De Ketelaere dal gradimento al dialogo.

Innanzi tutto, andando per step, io credo che la prossima settimana, con la firma dei dirigenti, chiuderemo Origi e Renato Sanches. Poi bisognerà capire come si risolverà la questione Botman. Queste tre operazioni segneranno il mese di giugno. A luglio si lavorerà su Charles De Kelelaere. È un giocatore che al Milan ci starebbe benissimo. Quest’anno da trequartista ma non solo (ha giocato anche prima e seconda punta) ha realizzato 18 gol e 10 assist. Alla dirigenza piace e il Milan ci sta puntando perchè è uno di quei giocatori duttili che possono ricoprire più ruoli. Questa è la direzione della società. Basti pensare anche alla duttilità di Renato Sanches, Origi e lo stesso Florenzi. Se dovessi scegliere tra lui e Zaniolo, io andrei su di lui. Sarebbe comunque un investimento importante perchè si parla di cifre non irrisorie, anzi. Però se il Milan vuole fare uno step, anche a livello di investimenti, lui è il nome giusto”.

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tutti convocati

Radio rossonera live

torna al live

La radio 24/7 dedicata al Milan