ESCLUSIVA – Mandorlini: “Scudetto? Vedo favorito il Milan. Leao l’uomo simbolo”

DiMattia De Chiara

Mag 4, 2022
mandorlini screen

In vista dell’ostica sfida di domenica a Verona contro l’Hellas, abbiamo intervistato Andrea Mandorlini, allenatore dell’Hellas Verona dal 2010 al 2015.

Il Mister, che ha riportato l’Hellas nel campionato di massima serie nella stagione 2012-2013, ha risposto ad alcune nostre domande in vista di questo finale di stagione.

Mister, quale squadra vede come favorita in questa lotta scudetto?

“Vedo favorito il Milan! E’ vero, ha un calendario più difficile rispetto all’Inter, però arrivati a questo punto del campionato diventano importantissimi e decisivi i punti, e il Milan ne ha di più”.

L’Hellas è sempre stato fatale per il Milan, come vede la partita di Domenica? Quali giocatori potrebbero fare la differenza?

L’Hellas ha fatto un ottimo campionato lottando contro chiunque dando sempre tutto sul campo. Fatico a sbilanciarmi per la partita di domenica, ma se il Verona dovesse fare risultato per me l’uomo decisivo sarà Barak. Nel Milan vedo molto bene Tonali, non lo conoscevo, ma quest’anno mi ha stupido, ha fatto un campionato pazzesco trascinando il centrocampo rossonero.

Chi pensa sia l’uomo simbolo di questo Milan?

Senza dubbio ti dico Leao. Si vedeva che aveva del potenziale, ma quest’anno ha fatto veramente qualcosa di incredibile.

Leggi QUI le ultime sui diffidati in casa Milan

Invece un parere su Olivier Giroud?

“Mi piace, è un attaccante concreto, ovvero che bada alla sostanza. E’ molto adatto al gioco di Stefano Pioli e del Milan.”

Visto che l’ha citato, cosa pensa di Mister Pioli?

“Non ha mai vinto uno scudetto. Quest’anno ha fatto un grandissimo lavoro, se dovesse arrivare in fondo al primo posto, se lo meriterebbe. Mi piace perché è uno che non è mai sopra le righe ma a cui piace rispondere sul campo.”

mandorlini screen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tutti convocati

Radio rossonera live

torna al live

La radio 24/7 dedicata al Milan