ESCLUSIVA – Longo: “Okafor vice Leao, Rebic rifiuta per principio”

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Il giornalista di calciomercato.com Daniele Longo ha parlato con noi in esclusiva del calciomercato del Milan

Nel corso del nostro consueto appuntamento con il Talk, in onda dal lunedì al giovedì dalle 16 alle 17, è stato nostro ospite il giornalista di Calciomercato.com Daniele Longo. Il giornalista ci ha raccontato le sue sensazioni riguardo al calciomercato del Milan, sia in entrata che in uscita.

Dove va Ballo-Touré? Le parole di Longo

“Vi racconto una storia molto strana, quasi paradossale. Fodé Ballo-Touré è in procinto di lasciare il Milan. Sappiamo che questa sarà la settimana fondamentale. Il Milan con le cessioni del terzino e di altri vorrebbe mettere da parte un altro gruzzoletto da investire su Musah o su un terzino. Ognuno è libero di scegliere quello che vuole, ma il Milan ha un accordo con il Fulham per 4 milioni di euro per Ballo-Touré, un club arrivato decimo in Premier League, campionato considerato l’NBA del calcio. Il terzino però preferirebbe il Bologna, che non paga il giocatore, dato che chiede un prestito gratuito con diritto di riscatto, e l’ingaggio sarebbe a carico del Milan. Rispetto le opinioni di tutti, rispetto il calciatore e il Bologna, ma io veramente non capisco come si faccia a non accettare l’offerta del Fulham, della Premier League. Ballo-Touré, invece, la Premier League”.

Longo fa il punto sui prossimi acquisti

“Prossimi acqusiti. Domani ci sarà la definizione di Chukwueze e le firme. Come avete raccontato anche voi il ragazzo non andrà in America per i tempi tecnici della burocrazia. Per il resto credo che dovremo aspettare almeno un altra settimana, dubito arriveranno altri profili. Il Milan in questo momento deve assolutamente lavorare in uscita in questo momento. L’obiettivo più caldo è Musah. Il centrocampista era praticamente del Milan 15 giorni fa, con la dirigenza del Valencia che aveva accettato l’offerta. Serviva l’ultimo ok da Singapore, ma da lì hanno fatto saltare la trattativa. Mi hanno raccontato che la società spagnola ha fatto la stessa cosa con altri tre o quattro giocatori. Il Valencia ha certe difficoltà economiche e una certa necessità di cedere, e il Milan sa che prima o poi questo muro eretto dall’uomo di Singapore verrà abbattuto ed è convinto che Musah sarà il nuovo centrocampista a completare il reparto”

Per Rebic e Origi si muove qualcosa?

“Il Milan deve vendere Rebic, perché sa che è un giocatore dalla forte personalità e che averlo in squadra scontento potrebbe alterare gli equilibri degli spogliatoi. Per questo ha accettato di mandarlo in prestito, anche se non è più giovanissimo. Adesso, però, il croato continua a tentennare, dopo aver rifiutato un’offerta da 10 milioni di euro dall’Arabia Saudita. Personalmente credo che ne stia facendo una questione di principio, dato che è stato messo fuori rosa. C’è una trattativa in corso con il Besiktas, ma l’unica differenza rispetto ad una settimana fa è che il Milan ha deciso anche di aprire ad un prestito con diritto di riscatto. La Turchia è molto interessata agli esuberi del Milan, ma loro hanno sempre la stessa strategia: vanno diretti sul giocatore, lo convincono anche con offerte contrattuali importanti, ma poi fanno arrivare le offerte al club tardivamente o molto basse. Dico questo perché il Besiktas è interessato anche a Messias. Ha già parlato con il suo agente ma l’offerta non è arrivata. È arrivato anche un contatto per Krunic dalla Turchia. Non credo sarà ceduto, ma se dovesse arrivare un’offerta da 10 o 12 milioni, vista anche l’età del giocatore, la prenderebbe in considerazione, anche se non credo arriverà. Krunic non è sul mercato perché credo che lui in mezzo al campo ha delle caratteristiche che gli altri non hanno”.

Agosto può portare la punta?

“Fino a qualche giorno fa avevo sentori e anche informazioni su una porta spalancata sul discorso punta. Ora la porta si sta quasi chiudendo ma la lasciamo leggermente aperta. Perché? Il Milan sta facendo valutazioni. Da un lato non ha ancora preso una decisione su Colombo: sa che un ragazzo giovane ha bisogno di giocare, ma dall’altro lato lo ha visto anche molto maturato e non escluderei che alla fine lo tenga in rosa come alternativa a Giroud. Ad agosto sarà un mercato di opportunità. Se dovesse presentarsi un’occasioner per una punta giovane lo farà, ma non va all-in su un giocatore. In questo momento non è una necessità. Loro considerano Okafor la prima alternativa di Leao, che può diventare anche titolare, ma lo vede anche come un’alternativa a Giroud. Il francese vorrebbe giocare sempre ma capisce che non può, il Milan sa che deve essere centellinato in stagione. Per la punta la porticina rimane aperta, ma meno della scorsa settimana”.

Sugli slot extracomunitari ti sei fatto un’idea di cosa dovrebbe fare il Milan? Il pensiero di Longo

“Dobbiamo capire quali saranno i tempi del Coni. Mi hanno già assicurato che non ci sarà un ritorno su Kamada. Il giapponese si accorderà a breve con un nuovo club: ha un’offerta dalla Real Sociedad e dalla Lazio. Non sarà lui per una questione tattica. Il nuovo Milan aveva promosso Kamada anche dopo il licenziamento di Maldini e Massara, il profilo piace. Moncada e D’Ottavio, però, lo vedono più come un trequartista. Se il Milan giocherà 4-2-3-1 vedono Pulisic come trequartista. Anche Romero potrebbe giocare da trequartista. Sta impressionando per ora, gol a parte ha stupito un po’ tutti, mi ricorda molto Dybala per come si muove. Se dovesse liberarsi uno slot extracomunitario potrebbe essere utilizzato per un difensore centrale”.

ARTICOLI CORRELATI
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Longo

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate