ESCLUSIVA – Di Stefano: “Leao è un extraterrestre. Rinnovo? Situazione borderline”

I più letti

Quale futuro e chi decide per Leao? Nel corso dell’appuntamento odierno con il Talk, è intervenuto ai nostri microfoni il giornalista e inviato a Milanello, Peppe Di Stefano. Futuro di Leao e situazione infortuni. Queste le sue parole.

 

PER RIGUARDARE LA PUNTATA INTEGRALE DI OBBLIGO DI RISCATTO

SUL NOSTRO CANALE YOUTUBE, CLICCA QUI

Trattativa per il rinnovo di Leao. La situazione:

“Mi sembra chiaro che questa è una situazione borderline. Qualcuno ha fatto dei disastri, anni fa, nel suo passaggio dallo Sporting Lisbona al Lille. Da li si apre il cerchio. Il ragazzo va in Francia, il TAS di Losanna da un multa e ora chi paga questa sanzione? Di chi è la colpa? Per questo entra di mezzo un avvocato secondo me anche voluto dal padre. Ora Leao sta diventando un grande campione e qui subentra l’atteggiamento dello Sporting. Magari se il giocatore avesse avuto un valore di tre o quattro milioni, probabilmente non avrebbe rivendicato nulla.

Leggi QUI – Calendari a confronto: sorprende il paragone col passato

Al contrario, oggi che il ragazzo vale 100 milioni, chiede tanti soldi. E qui subentra la figura dell’avvocato, presumo di famiglia, e ieri si apre la trattativa. Io continuo a pensare che questa non può essere una trattativa che si può chiudere in un giorno. Ci sono mille temi sul tavolo della discussione: ingaggio, durata, clausola, multa. Ci sono tante variabili. L’unica cosa che sappiamo è che ieri la trattativa è partita. Io ricordo che con Donnarumma, Kessie, Romagnoli e Calhanoglu, le trattative con i procuratori non sono mai partite.

Poi all’improvviso si è deciso di non rinnovare. Qui invece la volontà del Milan c’è e farà una proposta più alta rispetto allo standard della squadra. E vi dico una cosa in più. Credo che il resto della squadra sia pronta ad accettare un ragazzo che guadagni di più. Oggi Leao non è Franck Kessie che comunque era molto forte. Qui parliamo di un extraterrestre. Bisognerò trovare una quadra. Se ci sarà penso che Leao resterà al Milan perchè è giusto che sia così anche per la sua crescita. Lui è diventato grande grazie a questo progetto Milan. Se per assurdo fosse stato nel Milan di 15 anni, in quello dei campioni, non l’avrebbero atteso mai come è stato fatto in questo Milan. E questo ha un valore”.

Leao farebbe bene ad ascoltare il consiglio di Maldini? Restare al Milan aspettando il salto di qualità c’è tempo:

“Il Milan è arrivato ad un livello altissimo in Serie A. Per tornare a competere in Europa devi iniziare a fare dei progetti diversi e non soltanto giovani di prospettiva. Leao è fuori dalle regole. Io speri che rinnovi e resti al Milan. Il rischio è che questo ragazzo tra due anni valga 150 milioni ed è un bene per il Milan avere una forza contrattuale su un calciatore di questo valore. Oggi invece è Leao che non può fare a meno del Milan anche perchè siamo sicuri che se domani va a giocare al Manchester in uno spogliatoio dove non è il simbolo, il giocatore più importante, possa rendere allo stesso modo? Oggi Leao gioca bene perchè è sereno mentalmente. Il rinnovo darebbe più forza al Milan. Se non lo fai entro dicembre è chiaro che tra gennaio e giugno lo devi cedere”.

Le ultime su Maignan e De Ketelaere:

“Su Maignan ci sto lavorando … Da quello che mi risulta De Ketelaere si. Sta facendo lavori propedeutici per non rischiare nulla. Con tutto il rispetto per il Monza ma l’obiettivo è recuperarlo per Zagabria perchè è quella la partita dove serve un giocatore come lui. Kjaer è tornato in gruppo”.

Dopo l’esordio contro il Verona, le tue impressioni su Malick Thiaw:

“Si è trovato al punto giusto, al momento giusto. Dico una cosa. Io non so se Pioli diventerà il più grande allenatore al mondo. Di sicuro è il miglior allenatore in questo momento per il Milan. La gestione dei giovani tipo Leao, Tonali, Bennacer ci fanno capire com’è importante Pioli che, lavorando tutti i giorni con la squadra, sa quando mettere in campo un giovane. Se non giocano è perchè non sono pronti. Thiaw a me è piaciuto molto nel modo di giocare e nella personalità”

Segui la nostra pagina Facebook per sapere tutto quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate