ESCLUSIVA – Capello: “De Ketelaere? Diamogli tempo. Leao di un altro pianeta”

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Dopo la sconfitta in Chelsea-Milan i rossoneri devono subito pensare a Milan-Juventus per rialzarsi. Il commento sulla debacle in Champions League.

Anche oggi, come sempre dal lunedì al giovedì dalle 16 alle 17, è andato in onda il nostro consueto appuntamento con il Talk. Ospite d’eccezione per la puntata di oggi Fabio Capello, che ha commentato in esclusiva con noi la prestazione di ieri sera del Milan a Stamford Bridge. La sconfitta contro il Chelsea è stata il tema principale dell’intervento, con due approfondimenti su Charles De Ketelaere e Rafael Leao.

– Leggi QUI le paorle di Thiago Silva sul Milan –

Su Chelsea-Milan: “Il Milan ha cercato di giocare da Milan, voglia e volontà c’erano. Il problema è che in Italia il Milan la fa da padrone, mentre contro il Chelsea fai fatica. Hai di fronte giocatori di qualità, forza fisica… tutto diventa più difficile. In queste partei devi essere al top in tutto e per tutto. Mancavano dei giocatori fondamentali”

Sui duelli persi: “C’è molta differenza tra Champiosn League e campionato. Giochi contro calciatori di altro livello, al minimo errore puniscono. Il livello è talmente alto che devi essere concentratissimo e super attento”

Sui calci d’angolo: “I corner si preparano e si studiano quelli che battono gli avversari. O il Milan è stato disattento o il Chelsea li ha sorpresi battendo diversamente. Tutte le palle inattive vengono studiate nei minimi particolari. Ieri sera non so cosa sia successo”

Su De Ketelaere: “Ha delle grandi doti tecniche. Diamogli il tempo. Se pensiamo a Zidane quando arrivò alla Juve ha fatto fatica. Per non parlare di Platini. Purtroppo noi abbiamo sempre molta fretta, gli va dato tempo. Io in lui vedo tante qualità e potenzialità, sia tecniche che fisiche, spero di non sbagliarmi”

Su Rafael Leao: “Ieri sera è stato l’unico a creare problemi. Ha creato tre situazioni davvero pericolose. Nella prima siamo stati anche sfortunati. Leao non si discute, giocatore di un altro pianeta”

Su Milan-Juventus: “Milan leggermente favorito, soprattutto epr l’assenza di Di Maria, che ieri ha illuminato. Senza di lui il Milan ha qualche chance in più”

 

ASCOLTA QUI L’INTERVENTO COMPLETO DURANTE LA PUNTATA ODIERNA DEL TALK

 

Segui la nostra pagina Facebook per sapere tutto quello che succede nel mondo Milan!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate