Entusiasmo Mondiale, il tecnico: “Saiss è il Maldini marocchino”