Daily Archives

2 Articles

Posted by Redazione Rossonera on

Esclusiva, Jennifer Wegerup: “Ibra di nuovo al Milan? Improbabile ma non impossibile. In Usa non del tutto contento”

Esclusiva, Jennifer Wegerup: “Ibra di nuovo al Milan? Improbabile ma non impossibile. In Usa non del tutto contento”

ESCLUSIVA, JENNIFER WEGERUP – Intervista esclusiva di Radio Rossonera a Jennifer Wegerup: giornalista svedese e grande amica dell’ex attaccante del Milan, Zlatan Ibrahimovic. Qui di seguito le sue dichiarazioni:

Al momento Zlatan è contento della sua avventura in Mls?

Al momento non del tutto perché la squadra non sta andando benissimo. Lui ha recuperato dall’infortunio e gli manca giocare in Europa dove può attirare molte attenzioni su di sé. In America fa una vita ugualmente importante ma leggermente più anonima”.

Oggi il Corriere della Sera ha lanciato l’indiscrezione secondo la quale il Milan starebbe pensando di offrire ad Ibrahimovic un contratto per 6 mesi. È un’operazione fattibile?

Probabilmente no ma non è impossibile perché non costa come 2-3 anni fa sia come cartellino che come stipendio. Adesso non soffre più dell’infortunio ed è rimasto un vincente. Il Milan prendendolo avrebbe sicuramente un giocatore capace di far vincere la squadra; ricordiamoci che lui amava davvero il Milan e non avrebbe mai voluto lasciare il club nel 2012“.

D’altronde Zlatan è molto amico di Gattuso

Sì, oltre ad aver giocato insieme si stimano davvero molto“.

Zlatan tornerebbe volentieri a Milano?

Sì, lui ha amato molto Milano, città che piace anche molto alla sua compagna e nella quale i suoi figli (allora piccoli) si sono sempre trovati bene“.

Ti immagini un possibile finale della sua carriera proprio a Milano?

“Come ho detto prima è una cosa poco probabile ma non assolutamente impossibile. Bisognerà anche vedere cosa vorrà fare il Milan sul mercato, e si sa che il mercato è sempre complicato. Ad ogni modo questa è un’indiscrezione che arriva dall’Italia e non da lui o dal suo attuale club“.

Secondo te Zlatan tornerebbe al Milan anche essendo consapevole di non poter essere sempre titolare?

Due anni fa vi avrei risposto assolutamente no perché lui vuole essere sempre, giustamente, il numero 1 ma è una persona molto intelligente. Oggi compie 37 anni e lui stesso sa di non poter chiedere le stesse cose che poteva chiedere a 30 anni. Dipenderà da tante cose ma non è un’operazione impossibile come avrebbe potuto esserlo due anni fa“.

C’è la possibilità che Zlatan, magari dopo 6 mesi al Milan da giocatore, possa intraprendere una carriera da dirigente?

“Dipenderà da cosa in caso gli offrirà il Milan. Chiaro che è adulto, ha una famiglia e magari potrebbe volersi fermare più a lungo in uno stesso posto“.

Posted by Redazione Rossonera on

Milan Highlights (rubrica): goal, partita, eroe e stella del mese di settembre

Milan Highlights (rubrica): goal, partita, eroe e stella del mese di settembre

MILAN HIGHLIGHTSRadio Rossonera inaugura una nuova rubrica dal titolo “Milan Highlights“. Ogni mese la nostra redazione individuerà la rete più bella, la partita della svolta (positiva e/o negativa), l’eroe che non ti aspetti (un giocatore che si è contraddistinto a sorpresa per una serie di ottime prestazioni) e la stella (il giocatore migliore del mese). Iniziamo ovviamente con il mese di settembre appena trascorso:

MILAN HIGHLIGHTS – Il goal del mese: GONZALO HIGUAIN VS ATALANTA

La realizzazione di Gonzalo Higuain contro l’Atalanta: dopo appena due minuti di gioco mette a segno il suo primo sigillo a San Siro con una marcatura da copertina, grazie ad una splendida conclusione al volo di sinistro su un assist al bacio di Suso.

MILAN HIGHLIGHTS -La partita della svolta: CAGLIARI-MILAN 1-1 (Serie A, 4^ giornata)

Senza dubbio il pareggio con il Cagliari rappresenta una svolta negativa: contro i sardi il Milan va in netta difficoltà nei primi venti minuti, poi si riprende in parte nella seconda frazione di gioco trovando la rete con Higuain su un buon recupero palla di Kessie.  I punti persi non finiscono però in terra sarda: infatti la squadra rossonera in campionato prima spreca tantissimo in casa con l’Atalanta sciupando diverse occasioni e venendo punita per disattenzioni difensive, poi in trasferta contro l’Empoli, dopo essere passata in vantaggio, si fa rimontare nella ripresa per un netto errore di Romagnoli nell’impostare l’azione.

La partita della svolta positiva, facendo gli scongiuri, si spera possa essere l’ultima contro il Sassuolo, ma gli uomini di Gattuso dovranno dimostrare di avere continuità già dalle prossime sfide in Europa League contro l’Olympiakos e in campionato in casa contro il Chievo.

MILAN HIGHLIGHTS -L’eroe che non ti aspetti: FRANCK KESSIÈ

Per l’eroe che non ti aspetti rossonero del mese di settembre decidiamo di premiare Franck Kessie, autore della prima marcatura nell’ultima sfida con il Sassuolo grazie ad una bella sgroppata fino al limite dell’area avversaria, dopo un ottimo contrasto vinto nei confronti di Locatelli.

Il giocatore ivoriano nel complesso disputa una prestazione di grande sostanza e forza fisica in mezzo al campo, nonostante possa ancora migliorare dal punto di vista tattico e delle scelte nel corso delle partite. Se sarà bravo e consapevole di poter migliorare tatticamente e tecnicamente, potrà diventare un centrocampista devastante.

MILAN HIGHLIGHTS – La stella del mese: GONZALO HIGUAIN

Per il premio relativo alla stella del mese decidiamo di premiare Gonzalo Higuain, autore già di tre marcature fino ad ora, punto di riferimento assoluto per l’attacco rossonero, sia dal punto di vista realizzativo, ma anche per i geniali assist e le illuminanti aperture.

Ora è alle prese con un fastidio muscolare, che gli ha impedito di scendere in campo nelle ultime due sfide in campionato, ma speriamo possa essere al 100 % a breve, considerano l’appuntamento con il derby a dopo la sosta per le nazionali.

Andrea Propato

en_USEnglish
it_ITItalian en_USEnglish