Real Madrid in emergenza, responsabile degli infortuni esonerato

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Caso infortuni, il Real Madrid fa fronte all’emergenza: Perez prende una decisione drastica

Come il Milan, anche il Real Madrid si trova da inizio stagione in perenne emergenza infortuni: da Militao e Courtois fino a Kepa e Arda Guler, una serie di eventi che sembravano sfortunati ma che, invece, si sono ripetuti con continuità. Drastica, allora, la scelta del presidente Florentino Perez, il quale ha voluto licenziare il proprio responsabile medico in carica da sei anni. Ne racconta i dettagli il quotidiano spagnolo Marca.

MILAN, BIANCHIN: “OSTI OUT? UNICA CHANCE, MA NON PENSO PERCHÉ…”

Guler al centro, ma non solo

Al centro, dicono in patria, il caso Arda Guler. Il turco, giovane trequartista considerato un talento generazionale e seguito in estate anche dal Milan, si era infortunato al menisco poco dopo il suo arrivo nella capitale. Poi, al rientro, un nuovo stop: questa volta il problema è di tipo muscolare. E intanto Guler non ha ancora esordito in maglia Blanca. Ma la gestione del ragazzo di Ancelotti non è l’unica motivazione che ha indotto Perez ha esonerare  il croato Niko Mihic, il quale ha sempre avuto ottimi rapporti con il suo presidente e che era in carica dal 2017. Marca, infatti, si concentra anche sulle tante ricadute che ha avuto il club nell’ultimo anno, da Karim Benzema a David Alaba, passando per Dani Ceballos. Da qui la decisione di separarsi dal proprio responsabile medico.

NUOVI INFORTUNATI MILAN: LA SITUAZIONE DOPO IL LECCE

Questione rossonera

Per quel che riguarda il lato rossonero di Milano, anch’esso in piena emergenza infortuni (spesso nello stesso periodo negli ultimi anni), il primo volto dello staff si è detto in difficoltà nel capire la natura di questa situazione. Della sequela di stop e degli eventuali conseguenti responsabili, ne ha parlato Luca Bianchin de La Gazzetta dello Sport. Il giornalista che segue da vicino le vicende del Milan ha parlato così a Radio 24:

“L’unica cosa tangibile potrebbe essere pensare di cambiare Osti (preparatore atletico, ndr), ma non penso verrà fatta questa scelta. Gli allenatori vedono male i cambi del proprio staff. Il Milan non ha una risposta chiara a questo problema”.

Pioli, invece:

“In questo momento non ho una spiegazione per tutti questi infortuni, non può essere solo sfortuna, giocando così tanto e con questo stress i rischi si alzano ma ne stiamo subendo tanti”.

PALMERI: “IL VAR SALVA MAIGNAN, PROCESSO INGIUSTO PER PIOLI!”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate