Elliott-Li, rinviata la sentenza sul blocco di 364 milioni: c’è la data

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

L’edizione di questa mattina di Verità&Affari ha riportato che la sentenza in Lussemburgo che riguarda il sequestro preventivo di 364 milioni di euro di Elliott, ottenuto un mese fa dall’ex proprietario cinese del Milan Yonghong Li e contro il quale il fondo statunitense ha presentato ricorso, è stata rinviata al 24 di settembre.

LEGGI QUI ANCHE   -DEL PIERO: “MILAN? HA UNA COSA IN PIU’ RISPETTO ALLO SCORSO ANNO”-

Dopo anni in cui le tracce di Yonghong Li si erano perse, l’ex proprietario del Milan è tornato alla ribalta attaccando Elliot sul cambio di proprietà del 2018. In quell’anno, l’imprenditore cinese perse il controllo del club rossonero in favore di Elliott a causa del mancato aumento di capitale di una tranche di 34 milioni di euro, dopo che il fondo americano gli aveva prestato 303 milioni nel 2017 per il closing con la Fininvest di Berlusconi.

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate