È il momento di Juventus-Milan: rossonere al banco di prova

Domenica 7 marzo, ore 12.30, sono queste le coordinate temporali che segneranno quanto di più simile a “l’ora X” di questa Serie A femminile: sarà il giorno di Juventus-Milan, la tanto attesa gara di ritorno che può determinare il destino di due squadre.

Erano i primi giorni di ottobre, quando per la prima volta la solennità di San Siro si apriva al calcio femminile, ospitando Milan-Juventus di Serie A femminile: la gara finì 1-0 per le bianconere, grazie ad un rigore trasformato da Girelli. Tante le occasioni create dal Milan femminile nel resto della partita, soprattutto nei minuti finali, ma quel pallone non è mai entrato in rete. Così quella che poteva essere una enorme festa a San Siro si è trasformata in una delle più forti volontà di rivalsa sulle bianconere, ancora a portata di scontro diretto.

Da quell’inizio di ottobre ad oggi, in campionato il Milan femminile ha ottenuto uno score a dir poco ineccepibile, subendo una manciata di reti (Milan e Juventus migliori difese del campionato, con sette gol totali incassati) e mettendone a segno a sufficienza per vincere i restanti scontri diretti e arrivare al match di ritorno a punteggio pieno.

Cosa servirà per questo Juventus-Milan? Prima di tutto se le rossonere vogliono ambire realmente allo scudetto, la strada più diretta è quella di vincere 2-0 a Vinovo, per ritrovarsi in vantaggio sulle bianconere in classifica grazie agli scontri diretti. E già questa impresa può essere definita in tanti modi, ma non semplice.

L’altra componente necessaria alla squadra di mister Ganz per uscire vincitrice dal match Juventus-Milan sarà la massima attenzione in campo, uniformemente in tutti i reparti: la solita fase difensiva dovrà cercare di non macchiarsi di leggerezze, facendo particolare attenzione ai calci da fermo, punto debole delle rossonere e discreta forza per le avversarie. Nel reparto offensivo invece la velocità e la determinazione mostrate contro la Pink Bari nell’ultima gara di campionato dovranno fare da protagoniste, imparando dagli errori passati per quantità di occasioni non realizzate e potenzialmente dannose sul finale.

Juventus-Milan potrà essere più simile ad una partita di scacchi oppure ad un arrembaggio, ma la cosa certa del prossimo weekend di Serie A femminile è solo una: il momento che tutti aspettavano è finalmente arrivato.

Juventus-Milan è qui.

Photo credits: acmilan.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tutti convocati

Radio rossonera live

torna al live

La radio 24/7 dedicata al Milan