Dura guardarsi negli occhi da avversari: al cuor non si comanda

I più letti

Gli occhi saranno rivolti in tribuna. Il cuore diviso tra i colori e gli uomini che hanno fatto in modo che quei colori, il rosso e il nero, diventassero la storia del calcio mondiale.

Sabato pomeriggio alle ore 18, San Siro non ospiterà una semplice partita di calcio e neanche un derby inedito per la Serie A.

Milan e Monza, nelle ore che precederanno il match e nell’immediato post rappresenterà l’incontro e l’abbraccio tra un popolo emozionato e riconoscente e due colonne storiche del nostro club: Adriano Galliani e Silvio Berlusconi.

Dal 24 marzo 1986 al 13 aprile 2017, 31 anni di passione che hanno portato questo club dalle aule di un tribunale con concreto rischio fallimento, all’Olimpo del calcio mondiale.

Leggi QUI – Il Milan con e senza Maignan: ecco cosa dicono i numeri

Il valore inestimabile di quell’opera d’arte pensata da Silvio Berlusconi e concretizzata da Adriano Galliani è nelle parole dello stesso ex proprietario rossonero al Corriere della Sera di qualche anno fa:

“Il calciatore più amato? È difficile rispondere. La storia del mio Milan è stata di grandi campioni che hanno fatto sognare ogni tifoso, me per primo. Se proprio devo indicarne uno, scelgo Marco Van Basten, simbolo della bellezza del calcio come lo intendo io. Un protagonista leggendario che lasciò un vuoto incolmabile quando troppo presto dovette abbandonare i campi di calcio”.

E come dargli torto. Riduttivo chiamarlo sogno, è stato molto di più.  Non solo i 5 calciatori “Pallone d’Oro” (Gullit, Van Basten, 3 volte, Weah, Shevchenko e Kakà), anche i custodi dei nostri sogni, i capitani di sempre, Baresi e Maldini. E poi i vari Rijkaard, Ancelotti, Donadoni, Pirlo, Nesta, Seedorf, Rui Costa, Inzaghi.

Insomma, tanti, troppi per stare tutti dentro un unico e semplice sogno che per i tifosi rossoneri si è concretizzato in realtà con la bellezza di 29 trofei:

8 Scudetti (1987-1988, 1991-1992, 1992-1993, 1993-1994, 1995-1996, 1998-1999, 2003-2004, 2010-2011), 1 Coppa Italia (2002-2003), 7 Supercoppa italiana (1988, 1992, 1993, 1994, 2004, 2011, 2016), 5 Champions League (1988-1989, 1989-1990, 1993-1994, 2002-2003, 2006-2007), 5 Supercoppa Uefa (1989, 1990, 1994, 2003, 2007), 2 Coppa Intercontinentale (1989, 1990), 1 Coppa del Mondo per club (2007).

Vorremmo costruire una squadra che duri nel tempo e che possa ritornare con stile, con classe e con cuore sulle scene nazionali e internazionali. Il Milan dovrà scendere in campo sempre seguendo una missione: essere padroni del campo e comandare il giuoco”.  E così è stato!

Ora saremo lì, faccia a faccia guardandoci in quegli occhi traditi da qualche lacrima provando a gioire pur confidando di darvi un “dispiacere”.

Non sarà facile. Il Monza è squadra tosta da non sottovalutare. In estate Adriano Galliani ha allestito una signora rosa. Dopo il primo mese di difficoltà, nelle mani del sorprendente Palladino ha collezionato 4 vittorie (3 in campionato battendo la Juventus e una in Coppa Italia eliminando l’Udinese) e una sconfitta.

Al fischio d’inizio bisognerà dimenticare i sentimentalismi e affrontare i brianzoli con il piglio delle partite importanti. I tre punti sono fondamentali per il Milan. Le prime posizioni in campionato non vanno abbandonate e una vittoria potrebbe essere stimolo per la delicata e importante trasferta Champions a Zagabria.

Dal novantesimo in poi ci sarà tempo e modo per riabbracciarsi, senza rancore, e continuare a dirsi: “Grazie di tutto”.

In fondo non dispiacerebbe anche a loro perché come ebbe a dire proprio Silvio Berlusconi a sua Santità, Giovanni Paolo II in una ormai celebre frase:

“Santità, mi lasci dire che lei assomiglia un po’ al mio Milan: tutti e due andiamo spesso in trasferta a portare nel mondo un’idea vincente. Che è l’idea di Dio”.

 

Segui la nostra pagina Facebook per sapere tutto quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate