Padovan: “Pioli, il Milan e i cori del Dortmund: doppio compiacimento!”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Anche Giancarlo Padovan ha commentato Borussia Dortmund-Milan, tra la scelta dei cori del “Muro Giallo” a Milanello e un pareggio da non disdegnare

Giocare nello stadio del Borussia Dortmund per il Milan non sarà facile: si parla da giorni del “Muro Giallo”, la “curva” dei tifosi tedeschi che infiamma ogni partita al Signal Iduna Park. Ieri, durante la rifinitura, dagli altoparlanti di Milanello sono stati riprodotti proprio i cori dei tifosi del Borussia, per abituare i rossoneri al clima che troveranno in Germania. A tal proposito, Giancarlo Padovan ha commentato la scelta di Pioli e in generale la partita tra Borussia Dortmund e Milan con un editoriale sulle colonne di cm.com.

PRANDELLI: “HO FIDUCIA NEL MILAN PER 3 MOTIVI! MA A DORTMUND…”

I cori del “Muro Giallo” a Milanello

“Quando ho letto che Stefano Pioli, nel fortilizio di Milanello, per abituare i suoi  calciatori alla pressione e all’ambiente che questa sera troveranno a Dortmund, ha riprodotto il tifo del “muro giallo”, ho avuto una doppia reazione di compiacimento. Primo, perché significa che il Milan ci crede a tal punto da non trascurare neppure un dettaglio di grande importanza. Secondo, perché ho pensato a Pioli come ad un innovatore quando nel calcio tutto sembra scoperto e manifesto. Ora, non sarà questo particolare a regalare al Milan una grande prestazione e, magari, un buon risultato. Tuttavia sono convinto che se un tecnico si preoccupa anche di questo significa che la partita l’ha preparata benissimo”.

DORTMUND-MILAN, PIOLI IN CONFERENZA: “OCCHIO AL LORO PUNTO DI FORZA, DAVANTI ALLA DIFESA…”

Borussia Dortmund-Milan, ma… un pareggio?

“Tanto per essere chiari: tecnicamente, fisicamente e agonisticamente, il Milan non è più forte del Borussia, ma sono convinto che tatticamente il Milan sia squadra almeno quanto lo sono i tedeschi che, per essere precisi, non hanno esattamente una fulgida tradizione in materia. Loro vanno, a volte ti attaccano a testa bassa, in altre perdono l’equilibrio. Non è certo un invito a giocare di rimessa o ripartenza, però sono del tutto persuaso che le accelerate di Leao (e non solo quelle) gli possano fare male”.

“Parlando in maniera pragmatica, anche se Pioli non firmerebbe mai per il pari, devo ammettere che non sarebbe un cattivo risultato. Dando per scontato (scontato?) che il Paris Saint Germain batta il Newcastle, tornare imbattuti dalla Germania avrebbe un suo significato. Chiaro che non aver superato gli inglesi complica molto la qualificazione, chiaro anche che questa sera il Milan non parta battuto. Insomma, sono molto più possibilista oggi di quanto non lo fossi prima del derby”.

DORTMUND-MILAN, PROBABILI FORMAZIONI: REIJNDERS IN REGIA! UN (GRANDE) DUBBIO PER TERZIC

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

dortmund milan padovan

Ultime news

Notizie correlate