“Biancaneve ha paura dei fischi”: Ordine contro Donnarumma

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Il giornalista attacca Donnarumma e l’agente dopo la ricostruzione (giudicata errata) sull’addio al Milan nel 2021

A distanza di anni, il rapporto bruscamente interrotto tra Donnarumma e il Milan fa ancora parlare di sé. “Non ascoltate le favole di Biancaneve che ha paura dei fischi“, scrive Franco Ordine sul suo profilo Twitter. In un editoriale sul portale DDD, il giornalista ha ricostruito la vicenda che ha portato all’addio al Milan di Gianluigi Donnarumma nell’estate del 2021. La ricostruzione dell’agente Enzo Raiola è corretta?

“Biancaneve ha paura dei fischi”

La ricostruzione di Ordine:

“Fa molta tenerezza il tentativo, maldestro, di Gigio Donnarumma e del suo agente Enzo Raiola, di ricucire lo strappo con i tifosi del Milan accreditando date e ricostruzioni clamorosamente inesatte. Evidente lo scopo: provare a rendere meno ostile il clima della prossima sfida di Champions League di novembre. Enzo Raiola, cugino di Mino: “Con la Juve era previsto scambio e soldi, noi aspettavamo la Champions, poi loro ci hanno detto di aver preso Maignan!”. È andata invece così: il Milan ha offerto 8 milioni per 5 anni (più commissione da 20 milioni chiesta da Raiola, ndr), ha ricevuto un secco no. Ha provato a convincere il ragazzo che ha segnalato a Mino l’iniziativa con successiva telefonata di fuoco a Massara. A quel punto il club si è rivolto a Maignan e ha chiuso l’accordo. Quando Paratici è stato fatto fuori dalla Juve e il ritorno di Allegri ha reso incedibile Szczesny, Raiola si è ritrovato col cerino in mano e ha provato a ricucire col Milan. Troppo tardi, tempo scaduto! Da Parigi ora Donnarumma aggiunge: “Al Milan devo tutto e ho dato tutto. Ci sarà tempo per ricucire con i tifosi”. Donnarumma al Milan ha dato il rendimento in cambio di uno stipendio da 6 milioni netti l’anno più 1 milione al fratello Antonio ma all’uscita ha dato ZERO al Milan. Non credo ci sarà il tempo per ricucire con la tifoseria rossonera”.

“OCCHI E FARI PUNTATI”: PSG-MILAN, LA VIGILIA DI DONNARUMMA

La versione di Raiola sull’addio di Donnarumma al Milan

E’ stato il quotidiano Tuttosport ad intervistare ieri Enzo Raiola, agente di Gianluigi Donnarumma, per chiedergli di raccontare cosa è successo veramente nel 2021 quando il portiere lasciò il Milan a parametro zero per andare a giocare in Francia, al PSG. Di seguito, uno stralcio dell’intervista:

“Gianluigi non ha voluto lasciare la squadra che lo aveva cresciuto. Però ha chiesto che il Milan avesse ambizione. Purtroppo i risultati scarseggiavano, c’erano casini e siamo arrivati alla fine della storia. Dopo l’arrivo del fondo Elliott l’input era quello di sistemare le casse societarie, ma, nonostante tutto, abbiamo avuto tanti appuntamenti per parlare del rinnovo. E l’unica cosa che Mino ha sempre messo in chiaro è stata questa: “Il ragazzo a zero non ve lo porteremo mai via, ma vorrebbe che il Milan centrasse la qualificazione in Champions”. Noi siamo andati più volte a Casa Milan e loro sono venuti una volta a Montecarlo e i rapporti erano tranquilli. Almeno fino a quello che è successo a Genova…”.

“Il Milan aveva giocato il giorno prima col Benevento e io e Mino eravamo a Genova, dove ci sarebbe stata Samp-Roma, per incontrare Tiago Pinto. Contestualmente, abbiamo fissato un altro appuntamento, nella saletta privata di un hotel vicino all’Acquario, con Maldini e Massara. Nella testa di Mino c’era l’idea di fare un punto perché il Milan non aveva ancora to successo, ci disse “No, io in Italia non ci voglio giocare più. Alla Juve ci sarei andato solo se il Milan non fosse andato in Champions e dalla mia cessione ci avrebbe guadagnato, quindi ora io in Italia non ci voglio giocare più“. Aspetta, aspetta e poi il Milan non ha voluto aspettare lui. Questa è la verità”.

PSG-MILAN, DONNARUMMA IN CONFERENZA: “GRAZIE PER SEMPRE MA GUARDO AVANTI! AI TIFOSI DICO CHE…”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

donnarumma milan psg ordine raiola

Ultime news

Notizie correlate