Dirigenza Milan, stop agli “spifferi”: si cambia a Milanello e in sede

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Il Milan cambia strada per i “troppi spifferi”: l’indiscrezione che riguarda la dirigenza ma anche l’ambiente rossonero in generale

Tante, tantissime le voci che stanno alimentando i sentimenti (e i malumori, in particolare) dei tifosi del Milan in queste ore: oggi i milanisti puntano il dito contro la dirigenza, contro eventuali futuri allenatori e contro la proprietà rossonera. Non sono giorni facili per i supporter del Diavolo, anche e soprattutto per i continui rumors che si susseguono sulla scelta del prossimo tecnico. Ma questi, presto, potrebbero essere messi a tacere.

Milan (più) silenzioso

Questa sembra essere la direzione del Milan secondo il Corriere della Sera. Il quotidiano, infatti, dando seguito alle parole infastidite di ieri sera di Giorgio Furlani riporta che verranno applicate delle contromisure a questi continui “spifferi”. “Non è solo quello il problema”, scrive il sito dell’autorevole testata. Ma viene comunque sottolineato che non sempre tutti hanno remato dalla stessa parte.

A tal proposito, sia a Milanello che a Casa Milan, la dirigenza e più in generale l’organizzazione interna del club cambierà anche nella gestione quotidiana. Lo scopo, appunto, è evitare fughe di notizie.

Ultime news

Notizie correlate