Dirigenza Milan, Padovan: “Fare una scelta così denota parecchia incompetenza”

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Durissimo attacco verso la dirigenza del Milan da parte del giornalista e opinionista Giancarlo Padovan: “Triste come il Fado”

Si è conclusa l’avventura di Stefano Pioli. Il sostituto dell’allenatore del diciannovesimo scudetto sarà, con ogni probabilità, Paulo Fonseca, che gli succederà sulla panchina del Milan. Oltre ai tifosi, anche molti addetti ai lavori non sono particolarmente d’accordo con queste decisione. Tra questi c’è anche il giornalista ed opinionista Giancarlo Padovan, che ci è andato giù pesante in direzione della dirigenza del Milan ai microfoni di Sky Sport 24.

“No in senso assoluto”

Paulo Fonseca è la scelta giusta per guidare il Milan nella prossima stagione? Padovan non ha dubbi a riguardo: “Scelta giusta? No in senso assoluto, ha fatto male in una Roma dimessa, non ha fatto né risultati e né ha entusiasmato col gioco. In Francia non è arrivato neanche alla qualificazione Champions diretta, deve fare gli spareggi. Avesse vinto il campionato francese…  Fonseca è triste come il Fado (un genere di musica popolare portoghese, ndr), per prendere un allenatore così ci vuole molto ingegno e, secondo me, anche parecchia incompetenza.

Ultime news

Notizie correlate