Dinamo-Milan, designato l’arbitro: due le polemiche del passato con le italiane

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

È da oggi ufficiale la designazione dell’arbitro di Dinamo Zagabria-Milan, sfida valida per la quinta giornata del girone E di Champions League. Una gara fondamentale per i rossoneri, che sono (quasi) obbligati a vincere per centrare la qualificazione agli ottavi, al netto dell’ultima partita contro il Salisburgo.

A dirigere il match in Croazia ci sarà Szymon Marciniak, polacco classe 1981. Un solo precedente lo riconduce ai rossoneri. Un precedente anche molto vicino, perché risale ad un anno fa: quel Liverpool-Milan in qualche modo storico per la squadra di Stefano Pioli, che tornò nella coppa europea più importante cadendo, però, 3-2 ad Anfield. Poco da recriminare dal punto di vista degli episodi per il Diavolo, che si vide fischiare un rigore corretto contro (non trasformato da Salah, con parata di Maignan) e che vide ammoniti i soli Bennacer e Brahim Diaz.

LEGGI QUI LE PAROLE DI GALLI SU BRAHIM DIAZ

Le polemiche, comunque, ci furono qualche anno prima. Sono tante le decisioni controverse nella carriera dell’arbitro Marciniak, molte senza una spiegazione. Tra queste la scelta in un Porto-Roma del 2019, quando ai giallorossi fu negato un fischio dagli 11 metri per un contatto tra Schick e Marega, proprio sul finire dei tempi supplementari. In campo c’era Cakir (che i milanisti ben ricordano), mentre al VAR sedeva proprio il polacco. La situazione fu da classico protocollo VAR, in cui bisogna richiamare il collega in campo alla on-field review. Un pensiero che attraversò la mente di Marciniak, con il gioco che non riprese nell’immediato proprio per le valutazioni della sala video, che poi si risolsero in un nulla di fatto.

Un altro caso spinoso con le squadre di Serie A risale all’anno prima, durante Tottenham-Juventus, quando negò un calcio di rigore piuttosto evidente per il fallo di Vertonghen su Douglas Costa. Tuttavia, il suo bilancio con le italiane in Europa è positivo: 9 vittorie, 4 pareggi e 6 sconfitte. In questa stagione, invece, l’arbitro di Dinamo Zagabria-Milan ha diretto due gare ed estratto 9 cartellini gialli ed uno rosso. La gara dei rossoneri andrà in scena martedì sera alle ore 21 e, appunto, sarà diretta da Marciniak.

Segui la nostra pagina Facebook per sapere tutto quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate