Di Stefano a Sky: “La formazione del Milan è quasi fatta. Brahim Diaz…”

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Antivigilia dell’attesissima sfida di Londra tra Milan e Tottenham, valida per il ritorno degli ottavi di finale di Champions League. Il Milan vola in Inghilterra con due risultati utili su tre, forte della vittoria per 1-0 tra le mura amiche. La brutta notizie, però, riguarda proprio il match winner della sfida di andata. Come riportato da Peppe Di Stefano, inviato per Sky Sport a Milanello, Brahim Diaz ha svolto ancora allenamento personalizzato. Di seguito le parole di Di Stefano su Diaz e sulla probabile formazione del Milan.

LEGGI QUI ANCHE – CARESSA SU LEAO: “FA BENE AL MILAN E IL MILAN FA BENE A LUI” –

Continuano ad esserci dubbi. Anche oggi, come ieri, Brahim Diaz ha lavorato a parte. Lavoro personalizzato che può voler dire quasi forfait in vista di Londra? È certamente una notiza non buona, ma io consiglio di aspettare domani. Domani si capirà se il giocatore spagnolo con la maglia numero 10 che ha deciso la partita di andata potrà far parte della spedizione rossonera oppure no. Mi sembra complicato, considerando che non si è allenato venerdì, sabato, domenica e oggi, che parta dal primo minuto, anche perchè è un giocatore che fa tutto del fisico, è un brevilineo. Lavora e stimola molto la caviglia, perchè cambia spesso direzione e il problema è proprio lì. Certamente Pioli valuterà bene“.

LEGGI QUI ANCHE – BENNACER: “ARRIVARE IN FONDO IN CHAMPIONS LEAGUE? NIENTE È IMPOSSIBILE” –

Oggi ha provato un Milan senza Brahim Diaz e questo può rappresentare da una parte un problema. Dall’altra parte, però, può inserire invece centimetri in mezzo al campo perché inizieme a Tonali potrebbe giocare nuovamente Bennacer, così come a Firenze, ma con l’aggiunta di Rade Krunic, secondo me oggi insostituibile in questa squadra, nel ruolo di trequarti nel 3-4-2-1 o addirittura rivedere il 3-5-2 con un centrocampo un po’ più folto. Per il resto torna Leao dal primo minuto insieme a Giroud, Theo Hernandez e Messias sugli esterni e Thiaw, insieme a Tomori e a Kalulu in difesa con Mike Maignan in porta. La formazione è praticamente fatta, ma mancano ancora più di 48 ore, andiamo giorno dopo giorno. Domattina rifinitura alle 11:40 per vedere se il Milan potrà avere a disposizone Brahim Diaz. Dopo pranzo domani partenza per Londra“.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate