Milan, Di Stefano: “C’è un nuovo team di lavoro: 2 nodi da sciogliere”

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

C’è aria di cambiamento in casa Milan, Gerry Cardinale studia un nuovo gruppo di lavoro: ecco come sarà strutturato

Il Milan si prepara a dei cambiamenti in vista della prossima stagione, il primo riguarderà l’allenatore, con Julen Lopetegui in pole position. Peppe Di Stefano si sofferma però sul nuovo assetto dirigenziale rossonero che dovrà prendere le decisioni sportive, avvalendosi anche di una consulenza esterna. Sarà importante non sbagliare e l’inviato di Sky Sport mette in evidenza le due grandi aree di intervento.

Nuovo team per il Milan

Peppe Di Stefano spiega il gruppo di lavoro che ha in testa Cardinale per il nuovo Milan.

Le novità in dirigenza per il Milan: “Le basi del nuovo Milan dovranno essere solide. Cambieranno alcuni interpreti tra allenatore e giocatori. Si ripartirà da un gruppo dirigenziale che per la prima volta, insieme, si troverà ad affrontare, onori ed oneri, la costruzione del nuovo Milan. Furlani, Ibrahimovic e Moncada, e poi la consulenza esterna di Endrik Almstad, e la supervisione di Cardinale. Sarà questo il nuovo team di lavoro rossonero. I nodi da sciogliere saranno 2: la scelta del nuovo allenatore e disegnare una linea guida in relazione al mercato estivo rossonero”.

Ultime news

Notizie correlate