Di Canio: “Pulisic esterno ibrido. Loftus-Cheek? Una bestia! Ma gli chiedo un upgrade”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Di Canio su Pulisic e Loftus-Cheek tra caratteristiche umane e tecniche e consigli per il futuro

Paolo Di Canio a Sky Sport dà il suo giudizio su due acquisti del Milan: l’ultimo (non ufficiale) Christian Pulisic, e Ruben Loftus-Cheek. Due arrivi che scaldano il calciomercato rossonero: per Di Canio entrambi sono buoni colpi, ma sia per Pulisic che per Loftus-Cheek ha delle condizioni. Di seguito, il suo parere espresso in diretta.

Su Pulisic

“Lui è bravo, un giocatore che può giocare sulla trequarti ma non da trequartista, tra le linee. È bravo a giocare da esterno ibrido, già un po’ dentro le linee del campo dove può diventare trequartista. È molto bravo nel dribbling diretto, nello scambio veloce con i compagni, ripeto: non è un trequartista puro, ma quando arriva tra le linee può far male perché nel primo stop orientato salta l’avversario, vede il gioco. Non è un super goleador, dobbiamo dirlo. 20 gol in 93 partite con il Chelsea non sono tantissimi, però è uno che dà continuità di rendimento quando sta bene, come nei primi due anni al Chelsea. Negli ultimi due invece ha sofferto molto, è un ragazzo molto buono e molto educato e se non viene coccolato dopo qualche infortunio puoi rischiare di perderlo per qualche settimana.

È un acquisto del quale stiamo parlando come se fosse uno da riabilitare, come se fosse un anziano. Già da molti anni. Ma in realtà è un ’98 e ha 25 a settembre, è ancora nel pieno per poter esplodere. Nel campionato italiano potrà fare secondo me ancora di più, perché è un campionato che ha meno ritmo. E perché, soprattutto, sarà in una squadra che vuole fare calcio come il Milan e potrà farlo. Duttile? Assolutamente sì”.

Di Canio su Loftus-Cheek

“Un altro ragazzo che fa l’esordio nel 2014 e quello che penso di questo ragazzo è che non abbia ancora espresso il suo talento. Magari l’ha fatto quasi completamente. Poi noi immaginiamo sempre che un potenziale possa diventare qualcosa di diverso. Fino ad ora non c’è riuscito. E parliamo di un ’96, ha 27 anni. È ancora in piena età. Nel 2014 fa l’esordio, poi si gioca le sue 158 presenze in Premier League, i prestiti a Crystal Palace e Fulham… E lì mi ha deluso un po’, perché è arrivato a una ventina di gol e non di più. Forse meno, 15 mi sembra. Ed è un giocatore che deve fare più gol, assolutamente una mezzala offensiva. Ha dimostrato di essere una mezzala fisica, che quando protegge palla non gliela togli, però è troppo buono. 1,91 di altezza, è una bestia! Per cui è un giocatore che ha tecnica di base e capacità di combinare con i compagni anche con raffinatezza. Però ha pochi gol e assist, adesso deve fare un upgrade con il Milan. Se dovesse cambiare a 3 per lui sarebbe l’ideale. Può accompagnare l’azione ma deve riempire di più l’area di rigore. L’Italia è il campionato ideale per lui, con ritmi meno asfissianti può mettere in mostra il suo talento”.

ARTICOLI CORRELATI
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN 

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate