Di Canio: “Loftus-Cheek ha una nuova abitudine! Tra le due in campo ieri, il Milan…”

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

Intervenuto negli studi di Sky Sport nel postpartita di Milan-Newcastle, Paolo Di Canio ha parlato in questi termini anche della prestazione di Ruben Loftus-Cheek.

In questo inizio di stagione, è risultata molto importante per il Milan la fisicità portata dall’acquisto di Ruben Loftus-Cheek. Tra i numerosi nuovi acquisti rossoneri, che hanno di fatto rivoluzionato l’organico rispetto alla passata stagione, il centrocampista inglese ex Chelsea pare infatti aver aggiunto alla mediana quei muscoli di cui tanto si era sentita la mancanza lo scorso anno. Ma non è solo a livello fisico che l’impatto del classe 1996 è stato importante per Stefano Pioli e compagni: di grande utilità tattica è infatti anche il ruolo cucitogli quasi su misura dal tecnico emiliano in queste settimane. Intervenuto negli studi di Sky Sport nel postpartita di Milan-Newcastle, il noto opinionista Paolo Di Canio ha parlato in questi termini anche della prestazione di Ruben Loftus-Cheek analizzandone il ruolo all’interno delle partite giocate sino ad oggi dal Diavolo. Questo il suo commento sul match e sul giocatore:

Di Canio su Milan-Newcastle

“Può assolutamente recriminarsi qualcosa su questo risultato perchè è l’unica tra le due squadre che ha giocato cercando di costruire, e ha costruito, diverse palle gol. E’ stata una squadra molto attenta, applicata, ho visto anche proprio la determinazione individuale nei compiti e nelle funzioni portate in campo…abbiamo visto Loftus-Cheek quando era in fase di non possesso andare proprio a marcare, anche alto, Bruno Guimaraes, che è la mente del Newcastle, e farlo con grande applicazione. Poi due volte gli è ripartito, sì, ma è stato comunque molto attento. Attenzione da tutta la squadra, con la conseguenza che hanno avuto spesso la possibilità di recuperare palla e andare a costruire con serenità, perciò il Milan è l’unica squadra che meritava di vincere la partita e non può essere soddisfatta a pieno del risultato”.

Di Canio su Loftus-Cheek e il suo lavoro al Milan

“Loftus-Cheek ha una nuova abitudine…è vero che il calcio inglese è molto più dinamico, ma si sta abituando a fare un lavoro sporco continuativo correndo a vuoto per 30/40 metri alto e recuperando poi la posizione, sempre in movimento. Poi quando ha la palla abbiamo visto che gli piace accelerare, perchè ha questi cambi di ritmo che non ha mai dimostrato di avere, quasi sempre con la palla fra i piedi. Questo lavoro tattico, di seguire l’avversario e tornare poi al suo posto, lo sta facendo da inizio stagione”.

ARTICOLI CORRELATI
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Ultime news

Notizie correlate